Reddito di cittadinanza ottobre non pagato: quando arriva?

Reddito di cittadinanza di ottobre non pagato: scopri quando ti arriverà la ricarica se non l'hai ricevuta ieri.

5' di lettura

Reddito di cittadinanza ottobre non pagato: quando arriverà l’Rdc? Non sono pochi i beneficiari del sussidio che devono ancora riceverlo. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo vedremo:



  • Quando pagano il reddito di cittadinanza di ottobre
  • Quando arrivano le integrazioni sull’Rdc
  • Chi deve rinnovare il sussidio
  • Quali requisiti sono necessari per il beneficio

INDICE

Quando caricano il reddito di cittadinanza ottobre 2021?

Il pagamento del reddito di cittadinanza di ottobre è iniziato ieri, 27 ottobre 2021. Non tutti, però, hanno ricevuto la ricarica. Oggi, questi beneficiari si chiedono cosa fare. Vediamolo insieme.

Prima una doverosa premessa. Ieri non ha ricevuto la ricarica dell’Rdc, chi l’aveva già percepita il 15 ottobre 2021. Si tratta dei beneficiari del sussidio che:

  • Hanno ricevuto la prima rata del beneficio,
  • Hanno percepito la prima ricarica dopo il rinnovo,
  • Hanno rinnovato l’ISEE perché l’erogazione del reddito di cittadinanza era stata bloccata.

Sul sito redditodicittadinanza.gov.it trovi tante utili notizie relative al sussidio.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pagamento reddito di cittadinanza ottobre non ricevuto – Cosa faccio?

Chi non ha ancora ricevuto l’Rdc deve:

  • Attendere fino al 30 ottobre 2021. Poste Italiane ha tempo fino all’ultimo giorno utile del mese per completare le erogazioni. Gli uffici Postali sono aperti fino a sabato mattina,
  • In caso di ritardi successivi al 30 ottobre, va inviata una segnalazione online all’INPS attraverso il servizio INPS risponde,
  • In alternativa si può andare presso una sede provinciale dell’ente nazionale di previdenza sociale o telefonare al call center.

Quando caricano l’integrazione sul reddito di cittadinanza?

Negli ultimi due giorni sono iniziate le lavorazioni per chi aspetta l’integrazione dell’assegno temporaneo su Rdc per il mese di settembre. Nei prossimi giorni, perciò, conosceremo le date di accredito.

Ci sono poi alcune disposizioni di pagamento per chi deve percepire le integrazioni garantite dai bonus stagionali (2400 euro o 1600 euro).

reddito di cittadinanza ottobre pagamento quando arriva

Chi deve rinnovare il reddito di cittadinanza a ottobre?

L’Rdc scade dopo 18 mesi. Quindi, chi riceve l’ultima rata questo mese, dovrà fare domanda di rinnovo.

I beneficiari, con il reddito di cittadinanza in scadenza proprio a ottobre, non riceveranno la ricarica del sussidio a novembre. Intanto, però, potranno presentare nuova domanda per il sussidio. Se la richiesta andrà a buon fine, riceveranno nuovamente il beneficio dal 15 dicembre.

Per chi rinnova il sussidio, cambiano anche gli obblighi relativi al lavoro. Il beneficiario che continua a percepire l’Rdc, dopo i primi 18 mesi, dovrà infatti accettare la prima offerta di lavoro ricevuta nell’ambito del Patto per il Lavoro sottoscritto per ricevere il reddito di cittadinanza.

A chi spetta il reddito di cittadinanza? – I requisiti

Le regole per chiedere l’Rdc sono fissate nel decreto 4/2019 convertito dalla Legge 26/2019.

Possono chiedere il reddito di cittadinanza:

  1. Cittadino italiano o europeo o un familiare titolare del diritto o permesso di soggiorno anche permanente o che rientra in Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale.

  2. Residente in Italia da almeno dieci anni al momento della presentazione della domanda, gli ultimi due in modo continuativo.

I requisiti di reddito:

  1. ISEE inferiore a 9.360 euro

  2. Patrimonio immobiliare diverso dalla casa di abitazione non superiore ai 30.000 euro

  3. Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro. La soglia è aumentata di duemila euro per ogni persona nel nucleo familiare fino a 10.000 euro e cresce di altri 1.000 per ogni figlio successivo al secondo e di altri 5.000 euro per ogni persona disabile della famiglia.

  4. Reddito familiare inferiore a 6.000 euro moltiplicato per i valori della scala di equivalenza che trovi in questo elenco:

  • Pari a 1 per il primo componente del nucleo

  • Aumentato di 0,4 per ogni ulteriore componente di età maggiore di 18 anni

  • Aumentato di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino a un massimo di 2,1.

I patrimoni presi in considerazione sono quelli relativi al 2019 e quindi due anni prima della data di presentazione della Dsu 2021 (qui la guida per averla).

Beni durevoli:

Nessuno del nucleo familiare deve avere intestato o a disposizione un autoveicolo immatricolato la prima volta nei sei mesi precedenti alla richiesta del reddito di cittadinanza.

Nessuno della famiglia deve avere autoveicoli con cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli con cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei due anni precedenti alla richiesta del reddito, esclusi i veicoli per persone disabili.

Se hai delle domande sul pagamento del reddito di cittadinanza di ottobre, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie