Reddito di cittadinanza pagamento febbraio: a chi non spetta

Reddito di cittadinanza pagamento febbraio 2021. Vediamo a chi non spetta perché hanno esaurito i diciotto mesi e a chi non ha rinnovato l'Isee entro gennaio 2021.

2' di lettura

Il pagamento del reddito di cittadinanza di febbraio 2021 salterà per chi non ha rinnovato l’Isee entro il 31 gennaio 2021 e per chi ha terminato le diciotto mensilità in questo mese. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati)

Indice:


Reddito di cittadinanza e scadenza Isee 2021

Il reddito di cittadinanza non sarà pagato a febbraio a chi non ha avviato le pratiche per rinnovare l’Isee. L’ultimo giorno utile è proprio domani, 31 gennaio 2021. Il versamento dell’Rdc è infatti collegato ai requisiti di reddito. Inoltre la variazione del nuovo Isee può causare una riduzione dell’importo del sussidio e, in alcuni casi, anche farlo perdere. Nello specifico se nel 2019 avevate una situazione economica migliore rispetto al 2018. (Leggi come varia l’Rdc rispetto all’Isee)

Reddito di cittadinanza: obbligo di rinnovo

L’altro caso, nel quale scatterà la sospensione del reddito di cittadinanza, è legato alla scadenza delle diciotto mensilità di beneficio. Se è trascorso questo tempo, da quando percepite l’Rdc, ci saranno trenta giorni di stop e intanto potrete fare domanda di rinnovo. (Leggi i bonus alternativi all’Rdc)

E’ necessario rispettare questi requisiti:

  1. Cittadino italiano o europeo o un familiare titolare del diritto o permesso di soggiorno anche permanente o che rientra in Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale.

  2. Residente in Italia da almeno dieci anni al momento della presentazione della domanda, gli ultimi due in modo continuativo. (Scopri come avere la residenza in Italia)

  1. ISEE inferiore a 9.360 euro (Esegui il calcolo Isee)

  2. Patrimonio immobiliare diverso dalla casa di abitazione non superiore ai 30.000 euro

  3. Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro. La soglia è aumentata di duemila euro per ogni persona nel nucleo familiare fino a 10.000 euro e cresce di altri 1.000 per ogni figlio successivo al secondo e di altri 5.000 euro per ogni persona disabile della famiglia. (Esegui il calcolo dei patrimoni mobiliari e immobiliari)

  4. Reddito familiare inferiore a 6.000 euro moltiplicato per i valori della scala di equivalenza che trovi in questo elenco:

L’articolo in breve

  • L’Rdc non sarà versato a chi non ha rinnovato l’Isee entro il 31 gennaio 2021

  • L’Rdc non sarà versato a chi ha terminato i diciotto mesi di sussidio

Fonti consultate

In questo paragrafo forniamo l’elenco delle fonti consultate per scrivere l’articolo.

Fonti consultate e link nell’articolo: Decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 (per l’Rdc), Sito Inps, Decreto Ristori (Decreto legge 28 ottobre 2020, n.137) archivio articoli di TheWam.net, Canale Youtube di TheWam.net, sito redditodicittadinanza.gov.it, Decreto Legge n. 112 del 25 giugno 2008

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie