Reddito di cittadinanza: pagamento di ottobre in anticipo?

Il pagamento del reddito di cittadinanza di ottobre 2021 arriverà in anticipo? Scopri le ultime notizie sull'Rdc.

4' di lettura

Il pagamento del reddito di cittadinanza di ottobre arriverà in anticipo? Insomma, assisteremo a un settembre bis? In questi giorni la domanda rimbalza da più parti. Tutto è iniziato lo scorso mese quando, per pagare le integrazioni su Rdc legate all’assegno temporaneo, è stato sconvolto il calendario del sussidio. Accadrà di nuovo? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook

In questo articolo parleremo di:



  1. pagamenti del reddito di cittadinanza
  2. pagamenti dell’assegno temporaneo su Rdc

INDICE

Reddito di cittadinanza – Pagamento di ottobre in anticipo?

Il pagamento del reddito di cittadinanza sarà anticipato a ottobre, come già accaduto a settembre? Lo scorso mese, infatti, le ricariche previste il 15 del mese sono state accreditate il 13 settembre. La data di pagamento del 27 è stata anticipata al 20 settembre.

Per ottobre la risposta definitiva l’avremo al momento delle lavorazioni dell’Rdc. Per quanto riguarda la ricarica di metà mese, invece, possiamo già dire che le cose torneranno alla normalità. Oggi, 13 ottobre 2021, non sono infatti ancora iniziate le lavorazioni per il primo pagamento del sussidio.

Ricordiamo che di solito:

  1. Dal giorno 15 del mese vengono pagate la prima rata di Rdc in assoluto e la prima ricarica dopo il rinnovo
  2. Dal giorno 27 arrivano i soldi per tutti gli altri beneficiari
reddito di cittadinanza pagamento ottobre in anticipo

Cosa ha detto INPS sui pagamenti dell’Rdc di ottobre?

INPS, sulle pagine social, ha inviato messaggi contraddittori sui pagamenti dell’Rdc di ottobre. Le ultime risposte agli utenti, protendevano per un ritorno al 27 del mese. Come detto, però, la parola ‘fine‘ sarò scritta dalle lavorazioni del sussidio.

La certezza? Gli accrediti dell’integrazioni, garantite dall’assegno temporaneo, hanno creato più di un grattacapo organizzativo al sistema di pagamenti gestito dall’Ente nazionale di previdenza sociale. Di assegno temporaneo, parliamo nel prossimo paragrafo. Sul sito redditodicittadinanza.gov.it trovi tutte le ultime notizie sul sussidio.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pagamenti assegno temporaneo su Reddito di cittadinanza – Quando arrivano?

INPS ha assicurato che pagherà gli arretrati dell’assegno temporaneo entro la fine di ottobre 2021. Questo significa che l’istituto ha intenzione di accreditare le mensilità di luglio, agosto e settembre (oltre a quella di ottobre), a chi deve ancora riceverle.

Sarebbe uno scatto apprezzato da migliaia di famiglie italiane. Molte di queste sono ancora in attesa del primo pagamento legato all’assegno temporaneo.

La norma prevede che, chi riceve l’Rdc, abbia diritto in automatico al contributo per i figli a carico. A differenza degli altri beneficiari, infatti, non deve presentare domanda.

Per calcolare quanti soldi spettano per l’integrazione, va sottratta la quota minori Rdc all’importo base dell’assegno temporaneo. In questo approfondimento abbiamo fatto degli esempi per spiegare come funziona il calcolo dell’importo.

Reddito di cittadinanza – Quanti soldi spettano?

Per calcolare l’importo dell’Rdc si usa la scala di equivalenza. Si tratta di un “moltiplicatore” legato ai componenti della famiglia che chiede il sussidio. Chi fa domanda vale “1”, ogni maggiorenne vale “0,4” e ogni minorenne “0,2”.

Il valore massimo che può essere raggiunto dalla scala di equivalenza è 2,1 o 2,2 se nel nucleo familiare è presente un componente con grave disabilità. Ecco una tabella che aiuta a fare chiarezza sull’importo massimo del sussidio, rispetto alla composizione della famiglia.

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto16.000 euro
1 adulto 1 minore1,27.200 euro
2 adulti1,48.400 euro
2 adulti e 1 minore1,69.600 euro
2 adulti e 2 minori1,810.800 euro
2 adulti e 3 minori212.000 euro
3 adulti e 2 minori2,112.600 euro
4 adulti2,112.600 euro
4 adulti o 3 adulti e 2 minori tra cui un disabile grave2,213.200 euro

All’importo massimo dell’Rdc va sottratto il reddito familiare. Il risultato si deve poi dividere per 12 per ottenere la rata mensile di Rdc. In caso di mutuo e affitto è prevista una integrazione che per il canone di locazione è di massimo 3.360€ e per il mutuo di 1.800€. 

Esempio di calcolo dell’Rdc

Prendiamo una famiglia composta da marito e moglie con reddito familiare di 2000 euro annui. In questo caso, per calcolare l’Rdc, useremo questa formula:

(reddito familiare massimo – reddito familiare effettivo): 12 = (8400 euro – 2000 euro): 12 = 500 euro

Se hai delle domande sul reddito di cittadinanza, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie