Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza: rinnovo sulla vecchia scheda

Reddito di cittadinanza: rinnovo sulla vecchia scheda

Chi vedrà scadere il beneficio a ottobre 2020 potrà fare una nuova domanda per ricevere il rinnovo a novembre. I soldi saranno accreditati sulla scheda precedente.

di The Wam

Ottobre 2020

Reddito di cittadinanza (Rdc): il versamento del rinnovo dopo diciotto mesi sarà sulla stessa carta. Quindi, non liberatevene. Come vi abbiamo spiegato, questo mese, scadrà il diritto al beneficio per quasi mezzo milione di italiani. Cifra che verrà abbondantemente superata entro fine anno.

A ottobre, non riceverà il reddito di cittadinanza chi lo percepisce da aprile 2019 e ha già incassato proprio diciotto mensilità (l’ultima a settembre). Questo mese sarà, comunque, possibile presentare la domanda per vedersi riconosciuto ancora l’Rdc da novembre.

(Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Entra nel gruppo whatsapp con offerte di lavoro, bonus e concorsi sempre aggiornati) (Qui la pagina riservata ai concorsi sempre aggiornata)

Indice:

  1. Reddito di cittadinanza sulla stessa scheda

  2. Requisiti per il reddito di cittadinanza

  3. Cosa si può comprare?

Reddito di cittadinanza sulla stessa scheda

Il servizio di informazione dell’Rdc conferma che il beneficio è garantito: “Per un periodo massimo di diciotto mesi, trascorsi i quali può essere rinnovato, dopo la sospensione di un mese”.

“Se – continua la nota – permangono le condizioni di bisogno, a partire dal mese successivo alla scadenza puoi presentare una nuova domanda. Se rispetti i requisiti, dal mese successivo alla richiesta (se la farai a ottobre, bisognerà attendere novembre) riceverai il beneficio per altri 18 mesi sulla stessa carta”.

Viene inoltre chiarito che il versamento del reddito di cittadinanza è legato alla presentazione di un Isee in corso di validità. Le informazioni vengono fornite sul sito www.redditocittadinanza.gov.it

L’Isee va rinnovato?

Rispetto all’Isee è utile fornire una precisazione. Se lo avete già rinnovato al 2020, per continuare a percepire l’Rdc quest’anno, non ci sarà bisogno di un ulteriore rinnovo poiché la domanda la presenterete prima della fine di dicembre. L’unica eccezione è rappresentata da chi chiederà il reddito di cittadinanza il prossimo anno (2021) e non ha già provveduto al rinnovo dell’Isee.

Reddito di cittadinanza. Esempio sul calcolo degli importi
Reddito di cittadinanza. Esempio sul calcolo degli importi

I requisiti per il reddito di cittadinanza

Per quanto riguarda i requisiti, necessari a presentare la domanda per il reddito di cittadinanza, vi rimandiamo a questa guida completa. Di seguito elenchiamo gli aspetti più importanti.

  1. ISEE inferiore a 9.360 euro

  2. Patrimonio immobiliare diverso dalla casa di abitazione non superiore ai 30.000 euro

  3. Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro. La soglia è aumentata di duemila euro per ogni persona nel nucleo familiare fino a 10.000 euro e cresce di altri 1.000 per ogni figlio successivo al secondo e di altri 5.000 euro per ogni persona disabile della famiglia.

  4. Reddito familiare inferiore a 6.000 euro moltiplicato per i valori della scala di equivalenza che trovi in questo elenco:


Cosa si può comprare?

Con i soldi del reddito di cittadinanza si possono comprare e pagare:

Per cosa non si può spendere

Ecco cosa invece non si può comprare e pagare coi soldi del beneficio:


Se hai trovato interessante questo articolo, ecco una serie di guide che potresti trovare molto utili.


  1. Come avere il reddito di emergenza

  2. Come avere la carta acquisti Inps

  3. Date pagamento tutti i bonus di ottobre

  4. Come avere i bonus per chi ha Isee inferiore ai 10mila euro

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp