Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio: come sbloccarlo

Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio: come sbloccarlo

Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio. Scopriamo in questo articolo quali sono le cause e come sbloccarlo.

di Antonio Dello Iaco

Febbraio 2022

Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio. Scopri come sbloccarlo e cosa conviene fare per tornare a ricevere il sussidio (aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi vedremo anche a chi tocca il reddito di cittadinanza sospeso questo mese.

Se sei interessato/a all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Reddito di cittadinanza sospeso: perché

La sospensione del reddito di cittadinanza è un processo che avviene in automatico dopo diciotto mesi di percepimento dell’incentivo, ovvero la durata massima del sussidio.

Tuttavia, a febbraio i motivi del reddito di cittadinanza sospeso possono essere altri. I beneficiari che non hanno presentato l’apposita dichiarazione Isee aggiornata al 2022 entro lo scorso 31 dicembre, subiranno lo stop degli accrediti.

La norma è chiara. Per evitare il reddito di cittadinanza sospeso e percepirlo da febbraio in poi, bisogna avere una dichiarazione Isee aggiornata all’anno corrente.

Scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Reddito di cittadinanza sospensione: come rimediare

In base alla motivazione del reddito di cittadinanza sospeso c’è il giusto metodo per rimediare.

Nel caso in cui ti ritrovi con il reddito di cittadinanza sospeso, perché sono trascorsi i diciotto mesi del percepimento, devi semplicemente compiere un’operazione: richiedere di nuovo l’incentivo.

Per tornare a ricevere gli accrediti devi presentare la domanda di incentivo come se fosse la prima volta. L’importante è solo rispettare i requisiti richiesti.

Se invece ti sei ritrovato con il reddito di cittadinanza sospeso a causa della mancata presentazione della dichiarazione Isee aggiornata, devi rimediare il prima possibile.

Una volta che l’Inps sarà in possesso del tuo Isee aggiornato, riprenderanno gli accrediti in modo regolare.

MotivoSoluzione
Superamento dei 18 mesi di
percepimento dell’incentivo
Invio di una nuova domanda di Rdc
come se fosse la prima volta
Mancata presentazione della
dichiarazione Isee 2022
Presentazione dell’Isee aggiornato all’Inps

Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio: per chi

Come abbiamo già spiegato in questo articolo, a febbraio la sospensione del reddito di cittadinanza riguarderà i beneficiari che hanno presentato l’apposita domanda a luglio 2020.

Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio: come rimediare
Reddito di cittadinanza sospeso a febbraio: come rimediare

Ricordiamo che, anche se presenti di nuovo domanda di incentivo subito, dovrai rinunciare a un mese di accredito di Reddito di cittadinanza.

Questo sucede perché sono necessari massimo trenta giorni per elaborare la tua richiesta e accettarla o rifiutarla (nel caso non dovessi più rispettare i requisiti previsti).

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp