Reddito di cittadinanza azzerato agli invalidi: qualcosa si muove

Scopri le ultime notizie sul reddito di cittadinanza azzerato agli invalidi civili al 100%. Il senatore Riccardo Nencini ha presentato una interrogazione parlamentare.

4' di lettura

La notizie dell’azzeramento del reddito di cittadinanza per gli invalidi civili al 100% approda (finalmente!) in Parlamento. Il senatore, Riccardo Nencini, ha presentato una interrogazione parlamentare al ministro del Lavoro, Andrea Orlando. Vediamo cosa può succedere. (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Reddito di cittadinanza azzerato per gli invalidi civili al 100%: interrogazione parlamentare

Il senatore del Partito socialista, Riccardo Nencini, ha presentato una interrogazione parlamentare al ministro del Lavoro, Andrea Orlando, per invocare un “doveroso intervento normativo”, che corregga la rotta di quanto accaduto negli scorsi giorni. Il reddito di cittadinanza è stato ridotto e in molti casi azzerato agli invalidi civili al 100%, che avevano beneficiato dell’aumento del trattamento di invalidità sancito da una storica sentenza della Corte Costituzionale.

Lo Stato, insomma, si è affrettato a togliere ai cittadini più vulnerabili, quello che la giustizia aveva loro concesso dopo anni di battaglie. Una decisione ribadita dal messaggio 548/22 dell’INPS in cui, nell’elenco di bonus e misure di sostegno che riducevano il reddito di cittadinanza, svetta proprio la maggiorazione chiamata “incremento al milione” (651 euro per 13 mensilità).

Adesso il ministro del Lavoro potrebbe procedere con la proposta di un emendamento per cambiare il Decreto che regola il reddito di cittadinanza, introducendo la piena cumulabilità dell’Rdc con l’importo aumentato della pensione di invalidità civile al 100%. (bisognerebbe intervenire sull’articolo 2, comma 6, del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26)

Scopri le ultime notizie sui diritti e le agevolazioni per le persone con disabilità. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Reddito di cittadinanza diminuito ai disabili e agli invalidi: cosa sta succedendo?

La battaglia per i diritti delle persone invalide al 100% continua. La Federazione Italiana per il superamento dell’handicap (Fish Onlus), negli scorsi giorni, ha pubblicato un comunicato intitolato: “Reddito di cittadinanza decurtato o azzerato alle famiglie con disabilità: la FISH non intende stare a guardare”.

Fish, attraverso il presidente Vincenzo Falabella, ha detto: «Come abbiamo già fatto nell’autunno scorso, sul fronte delle pensioni di invalidità civile parziale e più recentemente sull’errore poi ammesso dall’INPS in relazione all’ISEE, siamo pronti sin da subito a fare tutto il possibile per rimediare a questa stortura. Non intendiamo infatti stare a guardare questo ennesimo attacco a famiglie costrette a vivere spesso ai limiti dell’indigenza. Dal mondo della politica ci attendiamo ora immediate risposte».

L’INPS, dopo un interpello di FISH onlus, ha già dovuto fare un passo indietro su un’altra decisione inaccettabile: inserire nella tassazione le maggiorazioni sociali, quegli aumenti riconosciuti dall’articolo 1 della legge 544 del 1988.

reddito di cittadinanza tagli disabili interrogazione

L’ente ha dovuto allinearsi a quanto disposto dalla Legge 26 maggio 2016 n. 89, emanata dopo alcune Sentenze del Consiglio di Stato (fra le quali la 838, la 841 ed 842 del 2016). Non è possibile insomma tassare e inserire ai fini Isee le maggiorazioni sociali.

L’INPS ha così proceduto alla rettifica del conteggio delle maggiorazioni sociali. L’Istituto, però, non ha possibilità di intervenire sulla questione che riguarda il reddito di cittadinanza e i nuovi tagli.

Affinché qualcosa si muova, infatti, è necessario un intervento legislativo che vada a cambiare la norma che regola il reddito di cittadinanza.

Fino a quando questo non avverrà, purtroppo, i tagli applicati sull’Rdc a gennaio continueranno. Questo significa rendere sistematica la riduzione del beneficio per gli invalidi civili al 100%: donne, uomini e bambini che, spesso, proprio nel reddito di cittadinanza trovano un sostegno fondamentale per garantire una vita dignitosa alle proprie famiglie.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie