Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di emergenza / Reddito di emergenza importo: quanto spetta con le 4 rate

Reddito di emergenza importo: quanto spetta con le 4 rate

Reddito di emergenza importo, requisiti e domanda: scopri tutte le novità sulle 4 nuove rate del Rem contenute nel Decreto Sostegni bis.

di Guglielmo Sano

Giugno 2021

Reddito di emergenza importo, requisiti, domanda per le quattro nuove rate di Rem messe in campo dal Governo Draghi con il Decreto Sostegni Bis. Cosa prevede rispetto al metodo di calcolo dell’importo spettante il provvedimento sugli aiuti economici legati al Covid. Le informazioni fondamentali al riguardo (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quattro nuove rate di Rem con il Sostegni Bis

Reddito di emergenza importo, requisiti, domanda: cosa prevede il Decreto Sostegni Bis, il secondo provvedimento sugli aiuti economici legati al Covid licenziato poche settimane fa dal Governo Draghi? Quatto le nuove rate di Rem, dopo le tre messe in campo dal primo Decreto Sostegni, a disposizione delle famiglie più in difficoltà che rientrano in alcuni particolari parametri. Nel dettaglio, le 4 rate di Rem che si riferiscono ai mesi di giugno, luglio, agosto e settembre 2021 spettano a chi:

Da sottolineare che il Rem non può essere richiesto da chi percepisce trattamenti previdenziali diretti (ad eccezione di assegno ordinario di invalidità o pensione di invalidità civile), reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza, altre indennità Covid.

Reddito di emergenza importo: fino a quanto può arrivare?

Reddito di emergenza importo, requisiti, domanda: la domanda per le 4 rate di Rem del Decreto Sostegni Bis può essere inoltrata attraverso l’apposito servizio web sul sito dell’Inps fino al 31 luglio 2021. Importante ricordare che dovranno fare domanda anche i già beneficiari, in pratica, questa volta non sono previsti i pagamenti automatici per chi ha ricevuto le precedenti rate del sussidio.

Ciascuna rata del Rem potrà avere un valore compreso tra 400 e 800 euro; può arrivare fino a 840 euro in presenza di disabili gravi/persone non autosufficienti nel nucleo familiare. Per i nuclei che risiedono in abitazioni in locazione, cioè chi sta in affitto, l’importo del beneficio viene maggiorato di un dodicesimo del valore annuo del canone (in base a quanto riportato nella certificazione Isee).

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp