Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Reddito di emergenza: news dall’Inps per averlo. Scadenze e requisiti: cosa cambia?

Reddito di emergenza: news dall’Inps per averlo. Scadenze e requisiti: cosa cambia?

Novità per le misure di sostegno. Si cambia già da giugno

di Andrea Fantucchio

Luglio 2020

Per il reddito di emergenza ci sono delle novità nel decreto Rilancio che entrerà in vigore il 17 luglio 2020. Cambia la comunicazione da fare all’Inps per ottenerlo, grazie al ruolo che giocheranno i Caf, e il termine ultimo per inoltrare la domanda viene spostato da fine giugno a al 31 luglio. Insomma, i ritardatari sono ancora in tempo per richiedere e ottenere il reddito di emergenza

Sommario:

Cos’è il reddito di emergenza

Il reddito di emergenza, lo ricordiamo, è una misura di sostegno nata durante l’emergenza Covid-19, che prevede una somma da 400 a 840 euro per le famiglie indigenti.

Il pagamento della prima mensilità, per chi ha richiesto il reddito di emergenza nei mesi scorsi, è previsto per il 15 luglio (qui abbiamo fatto il punto anche su bonus per famiglie e disoccupati). In questa guida abbiamo spiegato come ottenere il reddito di emergenza, ora ci occupiamo di tutte le novità che stanno per arrivare.

Prendete carta, penna o cellulare (se siete amanti del digitale) per segnarvi i cambiamenti più importanti. Si parte.

Scadenze e come presentare la domanda

Il Decreto Rilancio ha “spostato”, dal 30 giugno al 31 luglio, i termini per richiedere il reddito di cittadinanza. Come chiarito dall’Inps, lo scorso 12 giugno, la richiesta può essere inoltrata dai Caf. Uffici specializzati nel supportare i cittadini. I loro servizi sono gratuiti o a basso costo.

Il ruolo dei Caf può davvero rivelarsi fondamentale, considerando che per ottenere il reddito di emergenza è necessario presentare la Dsu aggiornata relativa all’ISEE (qui potete imparare a calcolarlo).

Per richiedere il reddito di emergenza si possno utilizzare:

Come si calcola l’importo del Reddito di emergenza?

Se siete arrivati fin qui, probabilmente, sapete già quanto vi spetta per il reddito di emergenza. Se invece non ne avete la più pallida idea, fermiamoci giusto un minuto e parliamone.

L’importo minimo per il Rem (Reddito di emergenza) è di quattrocento euro da moltiplicare per le scale di equivalenza (parametri economici) che tengono conto delle condizioni finanziarie del nucleo familiare al quale appartiene la persona che richiede il sussidio.

Funziona così:

Entra nel gruppo whatsapp

Entra nel nostro gruppo whatsapp e ricevi articoli su offerte di lavoro, bandi, guide legate alle nuove misure di agevolazione per privati e famiglie. Per entrare clicca qui. Sul gruppo si riceveranno solo i link utili, per domande specifiche usare SOLO la mail [email protected]. Risponderemo appena possibile.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp