Reddito di emergenza: oggi primi pagamenti. E per Naspi Rem?

Primo pagamento per il reddito di emergenza 2021 riferito a maggio. Cosa succede per la Proroga Naspi Rem? Tutte le date.

6' di lettura

Reddito di emergenza, quando arriva? Oggi è previsto il pagamento di maggio 2021 per molti beneficiari. Vediamo come controllare l’accredito, quali sono le altre date per i pagamenti Rem, a che sono dovuti i ritardi per la Proroga Naspi e cosa fare in vista delle nuove rate contenute nel Decreto Sostegni bis.

INDICE:

Reddito di emergenza: quando arriva il pagamento di maggio 2021

Sono in arrivo da oggi, 20 maggio 2021, i primi pagamenti per il reddito di emergenza di maggio 2021. Parliamo di primi accrediti perché, nel caso del Rem, non esiste una sola data di riferimento delle ricariche. La situazione cambia da beneficiario a beneficiario, a seconda del momento in cui è stata presentata la domanda.

Per qualcuno, infatti, i pagamenti sono già arrivati, per altri il giorno da segnare sul calendario è il 24 o il 25 di maggio 2021. Per chi, invece, aspettava la proroga Naspi Rem è arrivata una doccia fredda. In un comunicato Inps ha spiegato che quelle domande saranno elaborate entro il 15 giugno 2021.

Reddito di emergenza: come avviene il pagamento?

Quella di maggio è la prima di tre ricariche che saranno completate nel mese di luglio (una per mese). I pagamenti delle rate hanno tutte lo stesso importo e sono determinate dal reddito familiare e dalla scala di equivalenza associata a ogni nucleo familiare.

Per semplificare: il numero di maggiorenni, minorenni e persone disabili presenti in ogni famiglia. Più numeroso è il nucleo familiare, maggiore è l’importo previsto per il Rem. Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Importo reddito di emergenza: quanto spetta?

L’importo delle rate del Reddito di emergenza sono il prodotto di 400 euro moltiplicato per il coefficiente della scala di equivalenza. Un numero legato alle persone presenti in famiglia:

  • valore 1 per la persona che fa domanda
  • valore 0,4 per ogni altro familiare maggiorenne
  • valore 0,2 per ogni altro familiare minorenne

Il tetto massimo della scala di equivalenza è fissato in 2, elevato a 2,1 se nel nucleo familiare ci sono familiari in condizioni di disabilità grave o non autosufficienti. 

L’importo del sussidio non può superare gli 800 euro se in famiglia non ci sono persone disabili e gli 840 euro in presenza di disabili.

ESEMPIO TRATTO DA UN PRECEDENTE ARTICOLO

Il signor Mario Rossi abita con la moglie e il figlio di otto anni. Il suo reddito di emergenza ammonterà a 400 euro (importo base) x 1,6 (1 Mario Rossi + 0,4 per la moglie, Giovanna Rossi + 0,2 per il figlio, il piccolo Aldo Rossi) = 640 euro mensili.

Reddito di emergenza: quattro nuove rate nel Decreto Sostegni bis

Nel Decreto Sostegni bis ci saranno altre quattro rate del reddito di emergenza. Oggi, 20 maggio 2021, il presidente del consiglio, Mario Draghi, dovrebbe presentare il nuovo piano di aiuti. Si attendono anche nuove trance di contributi a fondo perduto, un bonus 1000 euro per Partite Iva e altri bonus per lavoratori stagionali e collaboratori sportivi.

Quali sono i requisiti per chiedere il Reddito di emergenza 2021?

Il Rem spetta alle famiglie che rispettano alcuni requisiti di residenza, patrimonio e reddito:

  • reddito familiare nel mese di febbraio 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del Rem);

  • residenza in Italia;

  • patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro persona nel nucleo familiare, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;

  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

I requisiti generali non si applicano agli ex titolari di Naspi e Dis-Coll che erano in disoccupazione fra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021. Per loro è sufficiente avere un Isee aggiornato pari o inferiore a 30mila euro. Avranno diritto a tre rate di Rem al minimo: da 400 euro ciascuna.

Proroga Naspi Rem: quando arriva il pagamento?

L’Inps, dopo aver ammesso un errore nella valutazione dei requisiti, ha comunicato che la valutazione delle domande per la Proroga Naspi Rem slitterà a giugno. I requisiti saranno vagliati entro il 15 del mese, i pagamenti non arriveranno perciò prima della seconda metà di giugno.

Reddito di emergenza come controllare l’esito della domanda

Per controllare l’esito della domanda del reddito di emergenza 2021 bisogna entrare sul sito istituzionale dell’Inps, www.Inps.it, e digitare nella barra di ricerca servizi: “Reddito di emergenza”.

Per poter procedere sarà necessario inserire le credenziali personali: INPS, SPID, carta identità elettronica o carta nazionale dei servizi, che hai usato per registrarti al sito.


Reddito di emergenza fascicolo previdenziale Inps
Usa Pin, Spid, CNS o Carta d’identità elettronica per accedere al fascicolo previdenziale

Domanda del reddito di emergenza completata, acquisita, accolta e terminata

Dopo essere entrato sulla pagina Rem, clicca sul menù a sinistra: Gestione DOMANDA – Lista domande ed esiti. Potrai così visionare lo stato della richiesta:  

  • completata,
  • acquisita,
  • accolta o respinta,
  • terminata, quando saranno pagati tutti i tre mesi.

Domanda reddito di emergenza online: come funziona

Quando avrai compilato correttamente la richiesta di Rem sul sito Inps la tua domanda sarà completata. Lo step successivo è quello in cui viene presa in carico dal sistema digitale. A quel punto si dice che la domanda è acquisita.

Dovrai aspettare che, dopo l’analisi, venga accolta o respinta. In caso di esito positivo, assicurati che tutte le sezioni siano verdi con il pollice verso l’alto.

Nella cella: data di trasmissione pagamento, apparirà proprio il giorno in cui è previsto l’accredito. In caso di sezioni arancioni, bisogna cliccarci su per scoprire cosa è andato storto e rimediare.

Riceverai oggi il pagamento di maggio del reddito di emergenza?

Scrivicelo alla mail bonuselavorothewam@gmail.com

Chiarisci i tuoi dubbi sul Rem o su altri bonus scrivendoci ai nostri gruppi social e ricevi subito tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a più di 68mila persone che ogni giorno guardano le video-guide sul nostro canale YouTube.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie