Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Reddito di emergenza: ecco le date di pagamento a ottobre

Reddito di emergenza: ecco le date di pagamento a ottobre

Reddito di emergenza: ecco le date di pagamenti di ottobre. Come controllare lo stato della domanda e l'importo. I requisiti per capire chi ha diritto al Rem.

di Andrea Fantucchio

Ottobre 2020

Reddito di emergenza: primi avvisi di pagamento per la mensilità di ottobre. Ne parliamo in questo articolo nel quale spieghiamo come controllare lo stato della domanda e gli accrediti. Vi ricordiamo, inoltre, che dopo-domani, giovedì 15 ottobre 2020, scadrà la possibilità di richiedere il Rem. (A questo link trovi tutte le news sui bonus mentre qui il nostro canale Youtube con le guide video)

(Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Reddito di emergenza: pagamento di ottobre

Chi ha presentato la domanda dal 15 settembre 2020, sta iniziando a ricevere gli annunci relativi all’accredito. Giorni che variano dal 19 al 23 ottobre. In sostanza, si conferma quanto accaduto negli scorsi mesi: cioè una media di trenta quaranta giorni per il pagamento, rispetto alla data in cui si è fatta domanda. In ogni vi consigliamo sempre di tenere d’occhio la pratica.

Domanda reddito di emergenza

Per controllare lo stato della vostra richiesta, andate sul sito dell’Inps e usate le vostre credenziali d’accesso: Spid, Pin Inps (in scadenza da ottobre) o carte di identità elettronica e carta nazionale dei servizi nell‘area riservata al Reddito di emergenza.

Nel menù a sinistra cliccate su “Gestione domanda – Lista domande ed esiti“. Nella seconda sezione (Stato domanda), potrete vedere se è stata accolta, respinta o terminata. Sotto la voce “Data acquisita” è indicato il giorno in cui la richiesta è stata ricevuta dal sistema, non c’entra però col giorno del pagamento.

Se ci sono sezioni indicate in “arancione” potrebbe significare che qualcosa è andato storto: ci sono per esempio dati da integrare. Cliccate sull’area in arancione per scoprire di cosa si tratta. (Qui di seguito un video di “Insindacabili” che vi mostra come procedere)

Come visualizzo la data di pagamento?

Per scoprire la data di versamento del Reddito di emergenza, bisogna utilizzare il proprio fascicolo previdenziale. Per farlo cliccate sull’apposita sezione del sito Inps. A quel punto vi apparirà una schermata simile. Quindi selezionate la voce “Prestazione“, dove c’è la categoria “RM00” e vedrete l’importo (quanti soldi vi spettano) e proprio il giorno indicato per il pagamento (data di disponibilità).

Chi ha diritto al reddito di emergenza

Ecco i requisiti necessari, da rispettare, per poter chiedere il Rem. Ricordiamo, ancora una volta, che la possibilità di presentare la domanda scade il 15 ottobre 2020. Può chiedere il reddito di emergenza chi è residente in Italia, ha un reddito familiare ad aprile 2020 che deve essere inferiore all’importo che si andrebbe a ricevere con il Rem (ricordiamo che l’importo del Rem varia da 400 a 800 euro).

L’Isee non deve superare quota 15mila euro annui e il patrimonio mobiliare nel 2019 deve essere inferiore ai 10mila euro (5mila euro in più per ogni componente del nucleo fino a un massimo di 20mila euro, il tetto si alza a 25mila euro in caso di componenti disabili gravi o non autosufficienti).

Reddito di emergenza. Requisiti. Infografica del sindacato Fismic
Reddito di emergenza. Requisiti. Infografica del sindacato Fismic

Reddito di emergenza: l’importo

L’importo del Reddito di emergenza va da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 800 euro in base alla composizione del nucleo familiare. Se in famiglia c’è una persona con disabilità grave il Rem può arrivare a 840 euro.

Composizione nucleoScala equivalenzaImporto
Un adulto1400 euro
Due adulti1.4560 euro
Due adulti e un minorenne1.6640 euro
Due adulti e due minorenni1.8720 euro
Tre adulti e due minorenni2800 euro
Tre adulti e due minorenni (un componente disabile grave2.1840 euro

Reddito di cittadinanza e Rem

Come abbiamo chiarito, in un articolo dedicato alle novità di Inps, la domanda per il rinnovo del reddito di cittadinanza (dopo diciotto mesi) è compatibile con quella per il Rem. L’importante è rispettare gli altri requisiti dei quali vi abbiamo parlato in precedenza. Nel video di seguito facciamo il punto.

Bonus utili

Se hai trovato questo articolo interessante, di seguito abbiamo riunito delle guide che possono esserti utili:


  1. Come richiedere il reddito di cittadinanza

  2. Niente reddito di cittadinanza? Ecco dei bonus alternativi

  3. Ecco i bonus per chi ha Isee inferiore ai 10mila euro

  4. Bonus Tiroide? Ecco come funziona

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp