Reddito di emergenza escluso dal Ristori 5? Quale futuro

Reddito di emergenza escluso dal Decreto Ristori 5? Per il ministro Gualtieri verrà data priorità alla Naspi e alla Cig. Quale futuro per la proroga Rem?

Reddito di emergenza escluso dal Ristori 5. Quale futuro
Reddito di emergenza escluso dal Ristori 5. Quale futuro
4' di lettura

Quale futuro attende il reddito di emergenza dopo le parole del ministro all’Economia, Roberto Gualtieri, che ieri ha anticipato i contenuti del Decreto Ristori 5? E, purtroppo, non ha menzionato una proroga del Rem. Scomparsa. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus; nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati).

Indice:






Decreto Ristori 5: Naspi, Cig, nuovo bonus 1000 euro

Ieri il governo ha annunciato un intervento sulla Naspi (era ora, speriamo nella proroga), l’estensione della Cassa integrazione in deroga (Cig) a 26 settimane, un meccanismo di indennizzi che superi lo schema dei codici Ateco per assegnare le risorse, un bonus da 1000 euro esteso anche agli autonomi. Ok, tutto giusto, ma il reddito di emergenza?

Proroga reddito di emergenza tramontata?

Come detto, il Rem sembra sparito dall’agenda di governo. Dopo qualche timida speranza arrivata nei mesi scorsi. Ora, è giusto fare una precisazione: fino a che il testo del Decreto Ristori 5 non verrà inserito in Gazzetta Ufficiale, potrebbero essere aggiunti degli emendamenti. Insomma, non si può dire con assoluta certezza, che il sussidio non avrà nuova linfa. (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Certo, è difficile pensare che una misura così importante sia stata semplicemente dimenticata da Gualtieri. Un punto interrogativo è legato alla copertura, insomma ai costi del beneficio. Eppure, nei giorni scorsi delle strade erano state menzionate: rendere il Rem strutturale intervenendo sull’importo o associarlo al reddito di cittadinanza. Già, ma ora? (Entra nei gruppi facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni)

Quale futuro per il Reddito di emergenza

Partiamo dalle certezze (poche) che abbiamo. Anche se fosse inserito in un Decreto Ristori 5, sarebbe impensabile aspettarsi una nuova rata del reddito di emergenza per gennaio, se ne riparlerebbe comunque a fine febbraio. Sempre che si adotti il sistema dell’accredito automatico, una eventuale procedura con domanda farebbe allungare i tempi. (Clicca qui per leggere i bonus alternativi al reddito di cittadinanza)

Il Reddito di emergenza è inoltre assente dalla Legge di Bilancio. Una speranza potrebbe arrivare da un ulteriore decreto, al momento assente all’orizzonte. Molto dipenderà infatti dalla durata delle restrizioni legate al Covid. E’ pur vero che lo stato di emergenza è stato prorogato e, quindi, sarebbe paradossale rinunciare a una misura che si è dimostrata fondamentale per tante famiglie. Eppure, però, sembra proprio quello che sta accadendo. (Clicca qui per leggere i bonus per chi ha un Isee inferiore ai 10mila euro)

Un errore che potrebbe avere effetti deflagranti, considerando che il Rem ha rappresentato un utilissimo strumento di contrasto alla povertà.

L’articolo in breve

  • Il ministro Gualtieri ha presentato il Decreto Ristori 5 ma non ha parlato del reddito di emergenza

  • Il Rem potrebbe ancora essere inserito nel documento attraverso gli emendamenti

  • Se non sarà inserito nel Ristori 5, bisognerà sperare in un altro decreto per la proroga del sussidio

Reddito di emergenza escluso dal Ristori 5. Quale futuro
Reddito di emergenza escluso dal Ristori 5. Quale futuro? Di seguito le fonti consultate per l’articolo.

Fonti consultate

Di seguito forniamo l’elenco delle fonti consultate prima di scrivere questo articolo .

Fonti consultate e link nell’articolo: Archivio articoli di TheWam.net, Canale Youtube di TheWam.net, Decreto Ristori, Dichiarazioni di Gualtieri raccolte dall’Ansa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie