Reddito di emergenza e dimissioni Conte: proroga Rem addio?

Proroga del Reddito di emergenza a rischio dopo le dimissioni del Presidente Conte, nate in seguito alla crisi di governo che ha investito l'esecutivo?

3' di lettura

Il Reddito di emergenza è a rischio a seguito delle dimissioni del Presidente Conte e conseguente caduta del governo? Le ultime notizie non riferiscono nulla di buono in questo senso (Consulta la nostra pagina speciale sul Rem e partecipa alla discussione sul nostro gruppo Facebook).

Indice:


(Leggi anche la nostra pagina speciale sui bonus). (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati) (Qui la pagina riservata ai concorsi) (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide)

Reddito di emergenza proroga a rischio?

Il Reddito di emergenza è a rischio a causa della crisi politica che si è aperta qualche settimana fa e che ha portato ieri, martedì 26 gennaio 2021, alle dimissioni del Presidente del Consiglio Conte e alla caduta del suo governo? (Leggi i nuovi bonus per chi ha Isee basso)

Il Rem era stato confermato per due mensilità all’inizio della cosiddetta seconda ondata dell’epidemia. Da tempo si cercava di capire se sarebbe stato nuovamente utilizzato oppure si sarebbe messo in campo uno strumento di sostegno economico più “strutturato”. (Leggi i bonus alternativi all’Rdc)

Il dibattito all’interno del governo Conte si stava svolgendo proprio su questa linea: ulteriore proroga del reddito di emergenza o, per esempio, ampliamento della platea dei beneficiari del Reddito di cittadinanza? Se si formasse un Conte ter, certo, tale ragionamento potrebbe continuare, d’altra parte, i nuovi equilibri politici potrebbero ridurre il margine di manovra del Presidente del Consiglio e dei tecnici che, in breve, hanno realizzato il Reddito di emergenza. (Leggi i bonus per famiglie in arrivo nel 2021)

Dimissioni Conte: in bilico Bonus e Assegno Unico

In pratica, con le dimissioni di Conte e il capolinea dell’esecutivo giallo-rosso, la proroga del Reddito di emergenza sembra essere destinata ad andare in soffitta. Inoltre, almeno leggendo tra le righe delle ultime indiscrezioni provenienti dal mondo politico, un po’ tutti i dossier su cui stava lavorando il governo sono in bilico. (Leggi gli importi probabili dell’assegno unico)

Per esempio, a seconda del perimetro della nuova maggioranza, potrebbe saltare il meccanismo che finora ha regolato i Bonus per le Partite Iva, ancora prima dovrebbe essere cassato il Bonus cashback. Infine, per quello che riferiscono le ultime indiscrezioni circolare sulla stampa, anche l’assegno unico e, nello specifico, la data del suo esordio, così come importo e requisiti, potrebbero tornare al centro delle trattative tra le forze politiche. Ancora è presto per fasciarsi la testa: detto ciò, la situazione pare evolversi in questa situazione. (Di seguito tre guide utili)

  1. Reddito di cittadinanza pagamento gennaio: esclusi e ammessi

  2. Reddito di cittadinanza pagamento gennaio 2021: a che ora?

  3. Pagamento Naspi gennaio 2021: nuovo accredito

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie