Reddito di emergenza e governo Draghi: proroga con che Isee?

Reddito di emergenza e proroga dopo l'insediamento del governo guidato da Mario Draghi. Ora che gli equilibri politici sono definiti che ne sarà del Rem?

3' di lettura

Ora che anche il Movimento 5 Stelle ha dato la sua fiducia a Mario Draghi, per formare il governo, è possibile immaginare il futuro del reddito di emergenza e degli altri bonus che erano in bilico. Ieri l’ex presidente della Banca Centrale Europea ha ufficializzato i nomi dei 23 ministri che comporranno il governo.

Diciamo subito che, come previsto, una priorità diventerà il Decreto Ristori 5. Draghi, dovrà far partire il piano di aiuti già approvato.

Si attendono la proroga del reddito di emergenza e della Naspi, oltre che del bonus da 1000 euro e uno stop ad alcune scadenze fiscali.

Indice:


Proroga reddito di emergenza in automatico o con domanda?

Il reddito di emergenza è uno dei sussidi più attesi dei prossimi giorni.

Se hai ascoltato il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, sai che il Rem è stato richiesto da 700mila persone negli ultimi 4 mesi.

Proprio la Catalfo aveva aggiunto come il governo fosse pronto a riattivare il sussidio, già a partire dal Decreto Ristori 5.

Già, ma con quali requisiti?

Per conoscerli sarò necessario aspettare la circolare dell’Inps. Si tratta di una comunicazione che spiega chi può accedere al Rem e come fare domanda.

Probabilmente l’accredito sarà automatico per chi ha già ricevuto il sussidio.

Tutti gli altri dovranno fare richiesta online attraverso il sito dell’Inps o con l’aiuto dei Caf. Un grande punto interrogativo riguarda l’Isee.

Come sai, infatti, entro il 31 gennaio bisognava rinnovarlo.

L’Isee è la fotografia della situazione economica della tua famiglia, si riferisce però al reddito del 2019.

Ed è qui che, si può dire, casca l’asino. E’ chiaro, infatti, che molte famiglie hanno vissuto una grave crisi economica a causa del Covid.

Ultime notizie sul reddito di emergenza quando?

Pandemia che, però, è arrivata solo nel 2020. Potrebbe capitare, allora, che molte persone siano state costrette a ricorrere al sussidio solo negli ultimi dodici mesi.

Ma, prendere come riferimento un Isee datato, le taglierebbe fuori dal Rem.

L’ipotesi di maggior buon senso coincide con quanto avvenuto per le ultime rate del reddito di emergenza. Quando è stato preso in considerazione l’Isee di settembre, mese in cui scontavano i primi effetti di un semestre di pandemia.

Adesso che il rebus governo è stato sciolto, una delle priorità sarà proprio il Decreto Ristori 5. Il documento è atteso entro la fine della prossima settimana, al massimo per gli ultimi sette giorni di febbraio.

Bisognerà poi tenere in considerazione i tempi delle circolari dell’Inps. E’ verosimile, quindi, che il reddito di emergenza non venga pagato prima del 15 di marzo. Se davvero, come anticipato, nel Decreto Ristori 5 ci sarà una proroga del Rem.

Se sei arrivato fin qui, probabilmente, hai trovato l’articolo utile. Se davvero è così e vuoi leggere altri contenuti di valore, ti chiedo un minuto per aiutare il nostro progetto a crescere.

Per farlo entra nei nostri gruppi gratuiti di Telegram e Whatsapp per ricevere tutte le ultime notizie sui bonus, i concorsi e le offerte di lavoro. Sarai sempre aggiornato.

Iscriviti anche al nostro canale youtube. E’ gratis. Oltre 30mila persone lo hanno già fatto e ricevono ogni giorno, sul cellulare, le nostre video-guide sui bonus.

Ps. restiamo in contatto:

Se vuoi farci delle domande sul futuro dei bonus o, semplicemente, vuoi saperne di più sul progetto, entra nella comunità facebook di TheWam: scegli tutti i bonusofferte di lavoropensioni.

Se preferisci una mail, invece, puoi scrivere a bonuselavorothewam@gmail.com

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie