Reddito di emergenza: sì alla proroga. Il ministro conferma

Reddito di emergenza proroga confermata dal ministro del Lavoro Nunzia Catalfo. Il Rem dovrebbe essere inserito nel Decreto Ristori 5 con Naspi e Cig.

3' di lettura

Buone notizie per la proroga del reddito di emergenza. La Ministra al Lavoro, Nunzia Catalfo, ha citato il Rem accanto a Naspi e bonus 1000 euro, parlando del nuovo Decreto Ristori 5 che potrebbe essere approvato già a partire da domenica prossima, 31 gennaio 2021. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, bonus e concorsi aggiornati)

Indice:


Proroga Reddito di emergenza con Naspi e Bonus 1000 euro

Il ministro ha detto: “Non abbiamo tempo per fermarci: il Paese ha necessità di risposte immediate e importanti, a cominciare dalla proroga della Cassa integrazione e del blocco dei licenziamenti, dal sostegno per gli autonomi alle politiche attive del lavoro, dalla proroga del Reddito di emergenza alla NASpI e le indennità per gli stagionali, insieme a tutte le altre misure che saranno contenute nel prossimo Decreto Ristori”. (Guarda tutte le videoguide sui bonus ) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Cos’è il reddito di emergenza

Il Reddito di emergenza è un provvedimento introdotto, per la prima volta, dal Decreto Rilancio e destinato ad aiutare le famiglie in difficoltà a causa del Covid. L’importo varia da 400 a 840 euro e bisognava soddisfare alcuni requisiti per compilare la domanda Rem da inviare all’Inps. Una procedura che, in molti casi, è stata seguita anche da Caf e patronati. (Scopri come avere subito la Carta Acquisti Poste 2021)

Le prime rate del Rem sono state emesse ad aprile e maggio, per tutte quelle famiglie che rispettavano i requisiti e non avevano beneficiato di altri incentivi inclusi nel precedente decreto economico. Sono poi arrivate due proroghe, a ottobre e per i mesi di novembre e dicembre. C’è chi ancora aspetta la quinta rata a gennaio 2021. (Entra nei gruppi facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni)

Reddito di emergenza 2021 proroga e a chi spetta la rata di gennaio?

La quinta mensilità del Rem di gennaio spetta a chi ha richiesto il contributo entro il 30 novembre 2020, ricevendo il quarto pagamento a dicembre. Chi ha già ricevuto due rate, fra novembre e dicembre, non avrà un altro versamento questo mese.

Per finanziarie le misure, contenute nel Decreto Ristori 5, sono stati stanziati 32 miliardi di euro. Una parte delle risorse servirà ad assicurare altre settimane di cassa integrazione Covid fino a giugno, nuovi contributi a fondo perduto senza codici Ateco, la pace fiscale affiancata dal saldo e stralcio delle cartelle esattoriali e un nuovo bonus da 1000 euro. Inoltre è stata annunciato un intervento sulla Naspi (si attende una terza proroga) e ora proprio una proroga del Rem.

L’articolo in breve

  • Il Ministro del Lavoro Catalfo ha parlato di una proroga del Rem

  • Il sussidio è atteso nel Decreto Ristori 5 con interventi come la proroga Naspi e quella della cassa integrazione Covid

  • Il Decreto Ristori 5 è atteso, ormai, fra il 31 gennaio e la prima settimana di febbraio

Reddito di emergenza sì alla proroga. Il ministro Catalfo (in foto) conferma
Reddito di emergenza sì alla proroga. Il ministro Catalfo (in foto) conferma

Fonti consultate

In questo paragrafo forniamo l’elenco delle fonti consultate prima di scrivere questo articolo e tre argomenti che potrebbero risultare interessanti per i lettori.

Fonti consultate e link nell’articolo: Archivio articoli di TheWam.net, Canale Youtube di TheWam.net, dichiarazione a Radio 1 Rai del Ministro al Lavoro Nunzia Catalfo

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie