Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di emergenza / Reddito di emergenza senza Isee: attenti al nuovo parametro

Reddito di emergenza senza Isee: attenti al nuovo parametro

Reddito di emergenza senza Isee? Attento al nuovo parametro per la domanda. Ecco quale.

di Guglielmo Sano

Giugno 2021

Reddito di emergenza senza Isee? Per ricevere le nuove quattro rate di Rem previste dal Decreto Sostegni Bis, tutti i potenziali beneficiari dovranno presentare domanda.

Questa volta non sono previsti pagamenti in automatico. La documentazione da presentare, d’altra parte, per molti rimane la stessa.

Ma non è tutto: c’è un nuovo requisito a cui bisogna prestare attenzione (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Reddito di emergenza senza Isee? Nuovi requisiti

Reddito di emergenza senza Isee? Per ricevere le quattro rate di Rem previste dal Decreto Sostegni tutti i potenziali beneficiari dovranno presentare apposita domanda, tramite il servizio online, sul sito web dell’Inps, entro il 31 luglio 2021.

Questa volta non è stato previsto l’accredito automatico per chi ha già beneficiato del sussidio. Il secondo provvedimento sugli aiuti economici legati all’epidemia licenziato dal Governo Draghi fissa come requisiti:

Assegno Unico Figli a maggiorenni e separati: la guida di The Wam

Da ricordare che il Rem è incompatibile con il percepimento di trattamenti previdenziali (ad eccezione di quelli riservati agli invalidi), Reddito di cittadinanza, altre indennità Covid, rapporti di lavoro dipendente con retribuzione lorda mensile superiore alla soglia di reddito familiare utilizzata per determinare l’importo del beneficio.

Attenzione al nuovo parametro

Reddito di emergenza senza Isee? È chiaro che chi ha già percepito il sussidio potrà utilizzare tutta la documentazione a disposizione. Anche la certificazione Isee utilizzata per presentare domanda la prima volta andrà bene.

Però, bisogna prestare particolarmente attenzione al nuovo requisito fissato dal Sostegni bis, ovvero il valore del reddito familiare ad aprile 2021 (diverso dall’Isee).

Per molti nuclei familiari il cambio di programma potrebbe portare a un’esclusione dall’erogazione delle nuove quattro rate.

Per verificare basta confrontare l’importo della rata di Rem percepita finora con quanto si è incassato nel mese di aprile 2021 (eventualmente più una mensilità di affitto): se la cifra resta inferiore all’ammontare del sussidio si avrà diritto anche alle nuove quattro rate. In caso contrario non sarà possibile ricevere le nuove mensilità.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp