Referendum 12 giugno, come fare lo scrutatore e guadagni

Referendum 12 giugno, come fare lo scrutatore e guadagni. Cos'è l'albo degli iscritti e come variano i compensi.

3' di lettura

Referendum 12 giugno – A ridosso dell’estate gli italiani saranno chiamati a votare su cinque quesiti legati alla giustizia (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il voto si terrà nelle circoscrizioni territoriali e, in molti comuni, coinciderà anche con le elezioni amministrative. Come ogni volta che accade saranno nominati degli scrutatori, che si occuperanno di gestire e facilitare le operazioni di voto.

Ogni comune sceglie i suoi scrutatori, attingendo a un apposito albo al quale chiunque può iscriversi. Prima del voto si scelgono quindi gli scrutatori che, dietro compenso, si occuperanno del seggio elettorale.

In questo articolo vi spiegheremo chi sono gli scrutatori, come si fa a essere scelti e quanto si guadagna.

Referendum 12 giugno, come diventare scrutatore

In occasione del referendum del 12 giugno in ogni seggio elettorale ci sarà bisogno di un presidente, un numero di scrutatori variabile tra due e quattro e di almeno un segretario.

Il sindaco e i consiglieri decidono chi diventa scrutatore attingendo a un apposito albo. Gli iscritti all’albo sono cittadini che devono fare richiesta per essere inseriti in lista.

L’inserimento in lista non scade: non ci sarà più bisogno di fare domanda.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

Se non ci sono abbastanza scrutatori nell’albo la scelta viene fatta tra gli elettori (succede ad esempio in piccoli comuni).

Gli unici requisiti per essere scrutatori sono essere iscritti all’albo e aver concluso la scuola dell’obbligo.

Non possono essere scrutatori:

  • I dipendenti ministeriali;
  • I dipendenti delle forze armate in servizio;
  • I medici e gli ufficiali sanitari;
  • I segretari comunali;
  • I dipendenti comunali degli uffici elettorali;
  • I candidati in lista;
  • I rappresentanti di lista.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Referendum 12 giugno, quanto guadagnano gli scrutatori

Il compenso degli scrutatori è regolato da tre leggi:

  • D.P.R del 10 marzo 1997, «Rideterminazione degli onorari da corrispondere ai membri dei seggi elettorali»;
  • L. n. 117 del 4 aprile 1985, «Norme per l’adeguamento degli onorari dei componenti gli uffici elettorali di sezione»;
  • L. n. 70 del 13 marzo 1980, «Determinazione degli onorari dei componenti gli uffici elettorali e delle caratteristiche delle schede e delle urne per la votazione».

Il compenso è fisso in base alla tipologia di voto e variabile in base al numero dei quesiti da scrutinare.

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Secondo quanto riportato dall’Eco di Bergamo, il compenso per gli scrutatori per il referendum 12 giugno sarà di 192 euro per i seggi ordinari.

Ricordiamo che le operazioni di scrutinio avverranno nella notte tra il 12 e il 13 giugno, ci saranno quindi scrutatori chiamati appositamente per svolgere il loro compito la domenica e per raccogliere il voto dei degenti. In quel caso e quindi per i cosiddetti «seggi speciali» il compenso sarà di 53 euro.

Referendum 12 giugno, come fare lo scrutatore e guadagni
Referendum 12 giugno, come fare lo scrutatore e guadagni
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie