Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 150 euro solo se hai preso i 200 euro per loro

Bonus 150 euro solo se hai preso i 200 euro per loro

Bonus 150 euro. Scopri chi può riceverlo solo se ha ricevuto anche il bonus 200 e cosa fare per non perderlo.

di Antonio Dello Iaco

Settembre 2022

Bonus 150 euro. Il nuovo sussidio non spetta se non hai ricevuto i 200 euro o se non ne hai ancora fatto richiesta. Scopriamo in questo articolo a quali categorie interessa questo avviso (leggi su Telegram tutte le news sul lavoro domestico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio anche quali sono i termini da rispettare e quali sono i requisiti per ricevere il bonus 150 euro.

INDICE:

Niente bonus 150 euro se non hai ricevuto quello da 200 euro: per chi

Il Decreto Aiuti ter ha introdotto nell’ordinamento italiano il bonus 150 euro per aiutare le famiglie in difficoltà ad affrontare la crisi economica causata dagli strascichi dell’emergenza Coronavirus e dall’invasione russa in Ucraina.

Nel testo del provvedimento tanto atteso, è scritta una specifica che a molti è sfuggita in merito ai beneficiari del bonus 150 euro: per riceverlo è necessario aver già usufruito del bonus 200 euro.

Quindi, chi non ha richiesto il sussidio da 200 euro, non potrà ottenere il nuovo incentivo. Tuttavia questa regola non vale per tutti, ma solo per i lavoratori domestici.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul lavoro domestico ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Esclusi bonus 150 euro: hai solo 24 ore

Se sei un lavoratore domestico e vuoi ricevere il bonus 150 euro, ma non hai richiesto l’indennità da 200 euro, non temere. Il tempo c’è, anche se è poco.

Oggi, 30 settembre, chiude la finestra per richiedere il bonus 200 euro. Quindi corri a fare richiesta in modo da ricevere anche l’altro sussidio.

Anche se non ti verrà erogato subito, l’importante è aver fatto domanda e che l’Inps l’abbia ricevuta e conosca la tua condizione di lavoratore.

Per fare richiesta del bonus 200 euro puoi:

Bonus 150 euro è a rischio per i lavoratori domestici
Bonus 150 euro è a rischio per i lavoratori domestici

Requisiti bonus 150 euro: chi può riceverlo

Dopo aver chiarito la questione dei possibili esclusi bonus 150 euro, capiamo quali sono tutte le categorie che ne possono beneficiare e con il rispetto di quali requisiti:

CATEGORIE DI BENEFICIARIREQUISITI
Lavoratori dipendentiRetribuzione massima non superiore a 1.538 euro a novembre 2022
Titolari di pensione, assegno sociale, pensione per invalidi civili, ciechi e sordomuti e trattamenti di accompagnamentoDecorrenza trattamenti entro 1° ottobre 2022 e reddito lordo non superiore a 20mila euro nel 2021
Lavoratori domesticiAver beneficiato del bonus di 200 euro e avere un rapporto di lavoro attivo alla data di entrata in vigore del decreto Aiuti ter
DisoccupatiAver percepito Naspi o Dis-Coll a novembre 2022
Titolari di disoccupazione agricolaPercepire un’indennità di disoccupazione nel 2022 per importi di competenza 2021
Titolari di rapporti co.co.co, dottorandi e assegnisti di ricerca (a domanda)Essere iscritti alla Gestione Separata, contratti attivi alla data del 18 maggio e reddito non superiore a 20mila euro
Stagionali, lavoratori dello spettacolo e dello sportAver beneficiato delle indennità del DL n. 41/2022
Stagionali a tempo determinato e intermittentiAlmeno 50 giornate di lavoro nel 2021 e reddito non superiore a 20mila euro
Lavoratori dello spettacoloAlmeno 50 contributi giornalieri nel 2021 e reddito non superiore a 20mila euro
Lavoratori autonomi senza partita IVATitolarità di contratti di lavoro autonomo occasionale nel 2021 con almeno un contributo mensile accreditato – Iscrizione alla Gestione Separata
Incaricati delle vendite a domicilioPartita IVA attiva, iscrizione Gestione Separata e reddito da medesime attività superiore a 5mila euro
Beneficiari del reddito di cittadinanzaNon aver percepito il bonus 150 euro da altri soggetti
Requisiti bonus 150 euro: chi può riceverlo

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul lavoro domestico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp