Resto in Irpinia: l’associazione che combatte la desertificazione

1' di lettura

Gli irpini non conoscono l’Irpinia. Come si può pretendere di farla conoscere a chi viene da fuori. Anche per questo l’iniziativa di Resto in Irpinia è più che apprezzabile. Ma non solo. L’associazione provinciale culturale e turistica ha un obiettivo preciso e ambizioso: valorizzare Avellino e provincia, promuovere lo sviluppo culturale, turistico, economico sociale del territorio.

Per farlo “Resto in Irpinia”, intende realizzare iniziative e progetti di promozione turistica, culturale, educativa e formativa. Creare cioè i presupposti per incrementare l’attrattività dell’Irpinia e – si legge in una nota – “innescando un circolo virtuoso di crescita personale e della collettività, evitando così la desertificazione e la cosiddetta fuga dei cervelli”.

Nell’associazione sono presenti per ora 30 comuni. C’è anche una pagina Facebook che ha già raccolto un buon numero di like.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie