Ricarica reddito di cittadinanza marzo oggi: guida al saldo

Oggi è previsto il pagamento della ricarica del reddito di cittadinanza di marzo 2022. Scopri come controllare il saldo.

7' di lettura

Pagamento Reddito di Cittadinanza marzo 2022 in arrivo: oggi è attesa la ricarica dell’Rdc. Vediamo da chi ora è previsto l’accredito, come controllare il saldo del sussidio e a chi spetta. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegrame nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Pagamento reddito di cittadinanza marzo 2022: quando arriva? Data e ora del bonifico

Il pagamento del reddito di cittadinanza di marzo 2022 partirà da oggi, venerdì 25 marzo 2022, a partire dalle ore 18.00, e continuerà fino all’ultimo giorno utile del mese. La ricarica dell’Rdc viene erogata da Poste Italiane. I pagamenti procedono a flussi; per questo ci sono beneficiari che riceveranno prima l’accredito e altri anche qualche giorno dopo.

Martedì 15 marzo, è arrivato il pagamento del reddito di cittadinanza a:

  • chi deve ricevere la prima ricarica Rdc;
  • chi deve ricevere il primo pagamento dopo la domanda di rinnovo del sussidio;
  • chi aspetta degli arretrati del beneficio.

Si sono registrati anche molti ritardi nelle ricariche di metà mese e c’è chi aspetta ancora quegli accrediti.

La ricarica dell’Rdc non arriverà a chi ha rinnovato l’Isee per il 2022 e a chi ha subito una revoca del sussidio.

Leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Reddito di Cittadinanza marzo 2022, come controllare il pagamento

Il pagamento dell’Rdc si può controllare:

  • sul sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza, accedendo con SPID e selezionando la Carta Rdc;
  • sul sito dell’Inps, che in questi giorni ha registrato più di un disservizio, entrando nell’area privata. Per accedere a quella sezione del portale bisogna avere uno SPID attivo, la CIE (Carta di identità elettronica) o la CNS (Carta Nazionale dei Servizi);
  • chiamando il numero di poste 800.666.888;
  • andando fisicamente vicino un Postamat, inserendo la Carta Rdc, digitando il PIN segreto e infine selezionare la voce Saldo.

Come controllare il saldo del Reddito di Cittadinanza

Il saldo dell’Rdc può essere controllato:

  • sul portale redditodicittadinanza.gov.it, accedendo con SPID;
  • attraverso il numero di Poste Italiane 800.666.888;
  • con uno sportello ATM (bancomat) dopo aver inserito la scheda Rdc e aver digitato il PIN.

Reddito di Cittadinanza marzo 2022, spese ammesse e vietate

Con i soldi dell’Rdc non si possono acquistare beni e servizi che rientrano in queste categorie:

  • acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;
  • armi;
  • materiale pornografico e beni e servizi per adulti;
  • servizi finanziari e creditizi;
  • servizi di trasferimento di denaro;
  • servizi assicurativi;
  • articoli di gioielleria;
  • articoli di pellicceria;
  • acquisti presso gallerie d’arte e affini;
  • acquisti in club privati.

Non è possibile, inoltre, fare acquisti nei negozi che vendono beni o offrono servizi in prevalenza legati alle categorie appena citate, anche se propongono altri prodotti differenti oltre a quelli citati.

Infine, è vietato l’utilizzo della Carta Rdc all’estero, per gli acquisti online per servizi di direct-marketing.

Reddito di Cittadinanza marzo 2022, come calcolare l’importo

L’importo del Reddito di Cittadinanza si calcola moltiplicando il reddito familiare,  fino al limite di 6.000 euro, per la scala di equivalenza.

A questi importi di base si aggiunge un’integrazione in caso di mutuo o affitto. Per i canoni di locazione si può ottenere un importo massimo di 280 euro al mese, mentre per il mutuo la soglia è di 150 euro al mese.

Importo Reddito di cittadinanza, esempio di calcolo

L’importo del Reddito di cittadinanza cambia in base alla scala di equivalenza e agli altri redditi percepiti dalla famiglia.

Ecco la tabella degli importi massimi erogabili, quindi nel caso in cui la famiglia non percepisca nessun altro reddito o trattamento assistenziale:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto16.000,00€
1 adulto e 1 minore1,27.200,00€
2 adulti1,48.400,00€
2 adulti e 1 minore1,69.600,00€
2 adulti e 2 minori1,810.800,00€
2 adulti e 3 minori2,012.000,00€
3 adulti e 2 minori2,112.600,00€
4 adulti2,112.600,00€
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,213.200,00€

Questi sono invece gli importi massimi erogabili in caso la famiglia paghi il canone di locazione oppure la rata del mutuo; l’importo complessivo non può superare i 9.360 euro annui moltiplicati per la scala di equivalenza:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenzaBeneficio massimo annuale
1 adulto19.360,00€
1 adulto e 1 minore1,211.232,00€
2 adulti1,413.104,00€
2 adulti e 1 minore1,614.976,00€
2 adulti e 2 minori1,816.848,00€
2 adulti e 3 minori2,018.720,00€
3 adulti e 2 minori2,119.656,00€
4 adulti2,119.656,00€
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,220.592,00€

In questo articolo abbiamo spiegato quanti soldi si possono ritirare in contanti in base alla composizione del proprio nucleo familiare.

Reddito di Cittadinanza, come fare domanda

Il sussidio può essere ottenuto:

  • autonomamente sul sito dell’Inps a questa pagina, accedendo con SPID, CNS o CIE;
  • autonomamente sul sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza, accedendo con SPID;
  • affidandosi a un CAF;
  • affidandosi agli uffici postali (solo dopo il quinto giorno di ciascun mese).

Ecco dei documenti utili per la pratica:

  • questo modulo è prezioso se ci si affida a un Caf per la richiesta dell’Rdc;
  • questo modulo va compilato se dei membri della famiglia hanno lavorato nel periodo di riferimento dell’ISEE o se lavorano ancora;
  •  quest’altro modulo va inviato se ci sono state variazioni lavorative, per esempio qualcuno è stato licenziato o assunto in famiglia, successivamente alla domanda per il sussidio.

Di seguito trovi gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie