Ricongiungimento fidanzati e partner: che dice il nuovo Dpcm

Ricongiungimento fidanzati e partner nel nuovo DPCM, Residenza, domicilio, abitazione usata dalla coppia diventano parametri fondamentali per potersi incontrare.

Ricongiungimento fidanzati: come funziona col nuovo Dpcm
Ricongiungimento fidanzati: come funziona col nuovo Dpcm
2' di lettura

Ricongiungimento fidanzati. Il nuovo DPCM ha stabilito regole per il ricongiungimento tra partner, fidanzati, coniugi che vivono in regioni o comuni diversi. Vediamo cosa cambia per i non sposati.

Indice:


Le regole del nuovo DPCM

Regole e restrizioni per limitare il contagio. L’ultimo DPCM firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il 14 gennaio 2021, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, ha confermato la stretta sugli spostamenti tra le regioni, già in vigore prima di Natale. (Leggi la guida veloce con tutte le regole)

Non ci può spostare in una regione diversa da quella in cui si ha residenza, se non per ragioni di comprovata necessità: lavoro, studio o salute. Ma cosa succede per il coniugi, partner e fidanzati che abitano a distanza?

A complicare le cose, l’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza, in base alla quale l’Italia, a causa dell’aumento dei contagi di Covid-19, è tornata in quasi tutti i casi zona arancione (Leggi tutte le regole valide in zona arancione) (per monitorare costantemente le regole in atto consulta la mappa del Governo a questo link).

Ricongiungimento fidanzati. Vediamo come funziona

Ricongiungimento fidanzati e partner

Il DPCM permette il ricongiungimento tra coniugi e partner, anche residenti in diverse regioni:

“Per le coppie che vivono in città diverse per esigenze di lavoro (o per altri motivi), sarà possibile stare insieme solo se “il luogo scelto per il ricongiungimento coinciderà con quello in cui si ha la residenza, il domicilio o l’abitazione” (SkyTG24)

Il testo del DPCM si concentra sui luoghi del ricongiungimento, che deve avvenire presso “domicilio, residenza o abitazione” principale in cui la coppia, o uno delle due persone, vive abitualmente.

In particolare non si menziona apertamente il caso di coppie stabili non conviventi, anche il ricongiungimento dovrebbe essere consentito, a patto che il luogo sia quello giusto. Purtroppo si è lasciato molto spazio all’interpretazione e questo, come accaduto coi precedenti decreti, ha alimentato la confusione.

Come spiega il Corriere della Sera, sue due partner vivono in città, uno dei due potrà recarsi presso l’altro “soltanto se ha la residenza o il domicilio nel Comune di destinazione o se in quel Comune c’è l’abitazione solitamente utilizzata dalla coppia”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie