Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Ricostituzione reddituale per quattordicesima non pagata

Ricostituzione reddituale per quattordicesima non pagata

Non avete ricevuto la quattordicesima? Ecco quando va fatta la ricostituzione reddituale per la quattordicesima e quali sono i requisiti per riceverla.

di Carmine Roca

Agosto 2023

In questo approfondimento parleremo di ricostituzione reddituale per la quattordicesima non pagata (scopri le ultime notizie sulle pensioni e su Invalidità e Legge 104. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quattordicesima: a chi spetta?

Luglio è stato il mese della quattordicesima, le cui erogazioni sono proseguite pure questo mese (agosto) e continueranno a settembre.

La “gratifica estiva”, a differenza della tredicesima, non è un diritto di tutti, ma è un bonus che l’INPS paga solo a quei pensionati che:

Quattordicesima: quando non spetta?

Ad esempio, la quattordicesima non spetta a chi:

Ma se ho tutti i requisiti in regola – l’età giusta e il reddito inferiore alla soglia massima – perché non ho ricevuto la quattordicesima quest’anno?

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quattordicesima, quando non spetta: redditi da considerare

Iniziamo col dire che per ricevere la quattordicesima non dovrete presentare alcuna domanda: l’INPS erogherà quanto vi spetta, prendendo come riferimento i redditi dichiarati nell’anno in corso, indicati dal casellario centrale dei pensionati, e quelli dell’anno precedente.

Non si considerano come redditi per ricevere la quattordicesima (Circolare Inps n. 130 del 02/07/2015):

Quattordicesima, quando non spetta: l’elenco delle pensioni

Il perché non vi è stata pagata la quattordicesima, può essere rintracciato nella tipologia di pensione di cui siete titolari.

La mensilità aggiuntiva non spetta su tutti trattamenti pensionistici, ma viene erogata soltanto ai titolari di:

Invece, non si ha diritto alla quattordicesima se siete percettori di queste prestazioni:

Ricostituzione reddituale per la quattordicesima: quando farla?

Se non avete percepito la quattordicesima, pur avendo compiuto 64 anni di età entro il 31 luglio (arriva a dicembre a chi compie 64 anni dal 1° agosto in poi), pur essendo titolari di una pensione “adatta”, significa che molto probabilmente dovrete fare una ricostituzione reddituale.

Per ricostituzione reddituale si intende il ricalcolo su una prestazione già esistente, legata al possesso di redditi personali e/o familiari entro determinati limiti.

Riguarda quelle prestazioni (come la quattordicesima, ma anche la pensione ai superstiti, di invalidità, l’Assegno sociale, oppure l’integrazione al minimo e la maggiorazione sociale), che vengono ottenute soltanto se si rispettano precisi limiti reddituali.  

Probabilmente il vostro reddito, nell’anno in corso, è aumentato superando il limite massimo richiesto per la quattordicesima. Se, invece, siete sicuri che non ci sia stata alcuna variazione reddituale, allora dovrete:

In foto lo screen del servizio Quattordicesima sul sito dell’INPS.

In alternativa, per chi non è pratico di computer o del servizio INPS, potete sempre rivolgervi a un patronato o a un intermediario abilitato dall’ente previdenziale.

Quattordicesima: importi e limiti reddituali 2023

L’importo della quattordicesima si calcola sulla base dei contributi versati e sul reddito dichiarato.

Con un reddito fino a 10.992,93 euro spettano:

Con un reddito annuo lordo fino a 14.657,24, spetta una quattordicesima di:

Ricostituzione reddituale per la quattordicesima
Ricostituzione reddituale per la quattordicesima: in foto un uomo al computer.

Faq sulla quattordicesima

L’importo della quattordicesima è soggetto a tassazione?

L’importo non è soggetto a tassazione e non influenza neppure il reddito imponibile.

Chi sono i destinatari della quattordicesima sulla pensione di reversibilità?

La pensione di reversibilità è un assegno pensionistico corrisposto a uno dei coniugi, ai figli, ai nipoti, ai genitori e ai fratelli e sorelle. Per l’erogazione della quattordicesima sulla pensione di reversibilità, il titolare di pensione deve aver maturato almeno 15 anni di assicurazione o di contribuzione. In alcuni casi, anche 5 anni di assicurazione o contribuzione sono sufficienti, purché almeno 3 siano stati negli ultimi cinque anni che precedono la data del decesso.

La quattordicesima è obbligatoria per tutti i lavoratori dipendenti?

No, la quattordicesima non è obbligatoria per tutti i lavoratori dipendenti. Questa viene erogata solo se è prevista nel Contratto Collettivo di riferimento. Inoltre, non spetta ai dipendenti del settore pubblico e neppure a stagisti, tirocinanti, ai lavoratori autonomi e ai collaboratori coordinati continuativi.

La quattordicesima del 2023 ha subito cambiamenti rispetto al 2022?

Gli importi della quattordicesima 2022 e 2023 sono rimasti invariati, ma ciò che è cambiato sono i limiti reddituali da rispettare per averne diritto. Nel 2023, il limite reddituale è stato aumentato di circa 770 euro (da 10.224,82 euro a 10.992,93 euro).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp