Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Reddito di cittadinanza / Riduzione reddito di cittadinanza invalidi: caso in Senato

Riduzione reddito di cittadinanza invalidi: caso in Senato

La riduzione del reddito di cittadinanza agli invalidi civili al 100% è vergognosa: leggi la proposta presentata da Fish Onlus al Senato.

di The Wam

Febbraio 2022

La riduzione del reddito di cittadinanza agli invalidi civili al 100% va risolta al più presto. Lo pensa anche l’associazione FISH Onlus (Federazione Italiana per il superamento dell’Handicap) che ha presentato una richiesta di emendamento alla Commissione del Senato. Vediamo di cosa si tratta. (Scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Riduzione del reddito di cittadinanza agli invalidi civili al 100%: come funziona?

La riduzione del reddito di cittadinanza agli invalidi civili al 100% è una prassi vergognosa, applicata da gennaio 2022. In sostanza, l’INPS va a “tagliare” l’importo dell’Rdc, di una cifra equivalente all’aumento della pensione di inabilità.

Un incremento che era stato sancito da una sentenza della Corte Costituzionale (n.152/2020) dopo anni di battaglie, poi seguite da una conversione in Legge di quanto disposto dai giudici.

Lo Stato, quindi, è andato a togliere quello che lo stesso Stato aveva concesso pochi mesi fa. Lo ha fatto colpendo una fascia di popolazione fra le più fragili e le loro famiglie. Nuclei familiari per i quali il reddito di cittadinanza è fondamentale. (Leggi quali sono tutte le agevolazioni attive per le persone con invalidità civile)

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed  entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

riduzione reddito di cittadinanza invalidi fish senato

L’emendamento di FISH per annullare la riduzione del reddito di cittadinanza agli invalidi civili al 100%

La FISH Onlus ha presentato una proposta di emendamento. Ecco il testo completo (poi lo commenteremo): “6-bis. Con riferimento ai requisiti reddituali e patrimoniali necessari alla percezione del reddito di cittadinanza di cui all’articolo 1 del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, ai soggetti di età superiore a diciotto anni, che risultino invalidi civili totali o sordomuti o ciechi civili assoluti titolari di pensione o che siano titolari di pensione di inabilità di cui all’articolo 2 della legge 12 giugno 1984, n. 222 non è computato il beneficio incrementativo di cui all’articolo 15, comma 1, del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126. La disposizione di cui al precedente periodo ha effetto dal 1° marzo 2022″.

L‘emendamento vuole intervenire sul Decreto che regola l’erogazione del reddito di cittadinanza. FISH chiede che la maggiorazione della pensione di inabilità, stabilita dalla sentenza della Corte costituzionale, non venga conteggiata nella determinazione dell’importo dell’Rdc.

In questo modo le riduzioni applicate a gennaio sarebbero (giustamente) cancellate. In caso contrario, anche questo mese e poi per quelli che verranno, continueremo ad assistere ai vergognosi tagli.

Nel Decreto che regola l’Rdc, viene chiarito come nel reddito rientri  “il valore annuo dei trattamenti assistenziali in corso di godimento da parte dei componenti”. L’INPS, fino a oggi, aveva aggiornato solo i dati su pensione e assegno sociale, assegno per il nucleo familiare e assegno di maternità.

Da gennaio, in questo conteggio, sono rientrate anche le maggiorazioni delle pensioni di invalidità civile, incrementate al milione (delle vecchie lire) e aumentate fino a 651,51 euro per tredici mensilità.

Reddito di cittadinanza tagliato agli invalidi civili al 100% anche a febbraio 2022?

La ministra della Disabilità, Erika Stefani, ha annunciato un emendamento per cancellare il taglio del reddito di cittadinanza applicato agli invalidi civili al 100%. Anche il senatore, Riccardo Nencini, ha presentato un’interrogazione parlamentare sul tema, rivolta al ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

Ora, però, è necessario sbrigarsi. Il rischio, infatti, è che una volta scemata l’indignazione collettiva, l’attenzione sul tema possa spegnersi prima di un intervento concreto.

Come detto, infatti, in assenza di un emendamento, i tagli sull’Rdc continueranno anche nei prossimi mesi, già a partire dal 25 febbraio 2022.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1