Riforma ammortizzatori sociali: cosa succede a Naspi e cig?

Riforma ammortizzatori sociali. Scopri quali sono i principali cambiamenti di indennità Naspi e Cassa Integrazione per imprese e lavoratori.

3' di lettura

Riforma ammortizzatori sociali – Scopriamo in questo articolo cosa succederà ai percettori di indennità Naspi e Cassa integrazione guadagni (CIG) (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Nei prossimi paragrafi vedremo nel dettaglio le ultime novità che ci sono sulla riforma ammortizzatori sociali portata avanti dal ministro Orlando e dal governo Draghi.

Riforma ammortizzatori sociali: cos’è

Nelle prossime settimane sarà varata un’importante riforma degli ammortizzatori sociali.

L’idea del governo è stanziare nuovi fondi e modificare i parametri dei sussidi a sostegno delle fasce più deboli del territorio.

La riforma riguarderà tutte le principali misure: dal reddito di cittadinanza, alla Naspi, alla cassa integrazione, senza dimenticare Quota Cento e il bonus partita Iva Iscro.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Riforma ammortizzatori sociali Inps: la Cig

Una delle principali novità riguarda la Cassa Integrazione. Secondo le ultime indicrezioni, il sussidio dovrebbe essere aperto anche alle piccole impese (quelle con massimo cinque dipendenti).

Questo significa che lo Stato coprirà le spese dei lavoratori di piccole imprese, che saranno messi in cassa integrazione fino a un periodo di tredici settimane.

Per quanto riguarda le medie aziende invece, il limite di usufrutto della cassa integrazione dovrebbe salire a 26 settimane.

Sarà poi cancellata la Cassa integrazione in deroga, una delle misure più sfruttate durante il periodo più critico ell’emergenza Coronavirus.

Riforma ammortizzatori sociali: la Cig straordinaria

Importanti novità dovrebbero arrivare anche per quanto riguarda la Cassa integrazione straordinaria.

Due nuove motivazioni infatti sono pronte a essere annoverate tra le causali utili per richiedere l’incentivo:

  • Liquidazione giudiziale;
  • Prospettata cessazione dell’attività.

Sarà poi esteso il contratto di solidarietà anche alle aziende con un massimo di 15 dipendenti che però non potranno più beneficiare dell’assegno di solidarietà. 

Riforma ammortizzatori sociali: le principali novità.
Riforma ammortizzatori sociali: le principali novità.

Riforma ammortizzatori sociali Naspi: cosa cambia?

La Naspi, stando all’idea del ministro del lavoro Andrea Orlando, sarà rivoluzionata. L’incentivo di disoccupazione infatti dovrebbe subire importanti cambiamenti.

Saranno introdotti nuovi requisiti per accedere alla misura (oltre a quello già presente di almeno 30 giorni di lavoro svolto in modo regolare).

In più il governo sta valutando la possibilità di far accedere alla Naspi anche gli operai agricoli con un contratto a tempo indeterminato.

Dovrebbe poi cambiare anche il sistema di riduzione dell’assegno mensile che, attualmente, prevede un taglio del 3 per cento dal quarto mese di accredito.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie