Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Riforma delle pensioni 2022: tutte le ultime notizie

Riforma delle pensioni 2022: tutte le ultime notizie

Riforma delle pensioni 2022: si sta attraversando una fase di stallo. Quali sono le ultime novità? Ne parliamo in questo articolo.

di Carmine Roca

Aprile 2022

Riforma delle pensioni 2022: quali sono le ultime notizie? Vediamole insieme in questo aggiornamento sul tema (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Riforma delle pensioni 2022: fase di stallo

La riforma delle pensioni 2022 è uno degli argomenti più delicati nell’agenda del Governo Draghi. Tra proposte e pareri non si esce ancora da una situazione di stallo, mentre si avvicina il ritorno alla Legge Fornero, prevista per fine 2022.

Eppure ad aprile era atteso il pacchetto di innovazioni che avrebbe dovuto garantire una maggiore flessibilità in uscita dal mondo del lavoro, per favorire un pensionamento anticipato meno rigido della Legge Fornero e un impianto pensionistico sostenibile.

La guerra in Ucraina ha catalizzato l’attenzione e della riforma delle pensioni 2022 non c’è traccia, almeno per il momento. Ad oggi, al di là delle altre opzioni pensionistiche da confermare nel 2023, per andare in pensione è necessario aver compiuto 67 anni di età oppure maturato 41-42 anni e 10 mesi di contributi.

Le proposte non mancano: ve ne parleremo nei prossimi paragrafi, provando a capire cosa può cambiare in futuro con la riforma delle pensioni 2022.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Riforma delle pensioni 2022: proposte

Come abbiamo detto in precedenza, la riforma delle pensioni 2022 vive una fase di stallo anche a causa delle attenzioni rivolte alla guerra in Ucraina. Come dicevamo le proposte non mancano.

Il Movimento 5 Stelle e il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico sono concordi nel proporre l’uscita in anticipo a 63 anni con la sola quota di pensione contributiva, che andrebbe a completarsi al raggiungimento dei 67 anni di età, con la pensione retributiva.

Lo stesso Tridico ha più volte ripetuto che in Italia sono in pochi a lavorare in regola (23 milioni contro i 34 della Francia, che ha un numero di abitanti molto simile). L’obiettivo è regolarizzare oltre 3 milioni di lavoratori in nero e aumentare gli stipendi, tra i più bassi in Europa.

Il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, invece, ha dichiarato di voler provare a rendere strutturale o pluriennale Opzione Donna, l’opzione di pensione anticipata per sole donne, dipendenti o autonome, che hanno la possibilità di uscire dal mondo del lavoro una volta compiuti 58 anni (59 per le lavoratrici autonome) e con 35 anni di contributi versati.

Il nodo principale, però, riguarda le pensioni anticipate. Attualmente è in vigore Quota 102, che prevede l’uscita dal lavoro con 64 anni di età e almeno 38 di contributi.

Riforma delle pensioni 2022
Riforma delle pensioni 2022: quali sono le ultime novità?

I sindacati vorrebbero abbassare la quota anagrafica, con uscite a partire dai 62 anni o con 41 anni di contributi a prescindere dall’età anagrafica con il calcolo del sistema misto, mentre il Governo vorrebbe accordarsi sul metodo del calcolo contributivo. L’intesa potrebbe essere raggiunta per un’uscita a 64 anni.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp