Riforma Fiscale e fatturazione elettronica: medici esclusi

Riforma Fiscale e fatturazione elettronica: medici esclusi dall'obbligo per questioni di privacy. Le novità della riforma fiscale per le Partite Iva a regime forfettario.

3' di lettura

Riforma Fiscale 2021Fatturazione elettronica anche per le Partite Iva con regime forfettario e tutte le altre imprese che non hanno ancora l’obbligo delle e-fattura. Ormai è quasi certo: manca solo l’approvazione della Commissione Europea (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

C’è però un’esclusione che si rinnova ogni anno e che probabilmente si ripeterà anche nella nuova riforma fiscale in cantiere: medici e professioni sanitarie potranno continuare a fatturare solo con la carta e con il bollo, alla vecchia maniera.

In questo articolo vedremo a che punto è la riforma fiscale, l’obbligo della fatturazione elettronica per le Partite Iva con regime forfettario e perché è così difficile imporre l’e-fattura ai medici e ai professionisti del settore sanitario.

Riforma Fiscale 2021 e obbligo di fatturazione elettronica

La riforma fiscale 2021 porterà degli sconvolgimenti sia con la rimodulazione dell’Irpef (qui trovi un approfondimento) che con la modifica della soglia per la permanenza nel regime forfettario (ecco le ultime indiscrezioni).

Queste sono le due notizie più calde, ma ancora in divenire, mentre ormai manca davvero poco per certificare l’estensione della fattura elettronica anche per chi adesso non ne è soggetto.

Infatti, manca solo l’approvazione della Commissione Europea e si potrà inserire nella riforma fiscale 2021 l’obbligo della fatturazione elettronica sia per le Partite Iva a regime forfettario che per le società e associazioni sportive dilettantistiche che nell’anno precedente non abbiano superato i 65mila euro di fatturato.

I segnali, d’altronde, erano già stati dati a giugno scorso dalla commissione Finanze di Camera e Senato che nel documento preparatorio alla riforma fiscale scriveva proponeva «la chiusura del perimetro dell’obbligo di fatturazione elettronica, estendendolo a tutti i soggetti attualmente esentati».

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Riforma Fiscale e fatturazione elettronica: medici esclusi

L’obbligo della fatturazione elettronica non si estenderebbe però alle Partite Iva a regime forfettario che svolgono attività sanitarie.

Il problema è quello della privacy. Emettere una fattura elettronica a un privato significa collegare il documento al suo codice fiscale.

Questo implica dichiarare non solo il tipo di prestazione offerta ma anche a chi è stata offerta.

In parole semplici: il controllore potrebbe intuire la malattia di una persona leggendo il tipo di controllo che è andato a fare dal medico. Questo, ovviamente, viola la privacy e non può essere consentito.

La politica non ha ancora trovato una soluzione e si limita, in ogni Legge di Bilancio, ad estendere l’esclusione fino all’anno successivo.

Riforma Fiscale e fatturazione elettronica: medici esclusi
Riforma Fiscale e fatturazione elettronica: medici esclusi

Riforma Fiscale 2021 e obbligo di fatturazione elettronica, quali sono i vantaggi

Attualmente, i vantaggi per chi aderisce volontariamente alla fatturazione elettronica non sono tantissimi.

Quello principale è che l’Agenzia delle Entrate ha un anno in meno per fare il controllo di routine, che di norma di fa entro cinque anni.

Probabilmente, quando l’obbligo sarà esteso a tutti, questo vantaggio cadrà.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie