Riforma Irpef 2021 pensionati: meno tasse per il ceto medio?

Riforma Irpef 2021 pensionati e lavoratori dipendenti: si va verso il pagamento di meno tasse per il ceto medio? Scopri di più.

3' di lettura

Riforma Irpef 2021 pensionati: per chi è uscito dal mondo del lavoro e percepisce un trattamento previdenziale, la Riforma fiscale 2021 potrebbe riservare delle novità interessanti (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Buone notizie sono attese dalla revisione degli scaglioni Irpef.

In questo articolo faremo una panoramica sull’argomento e sulle possibili novità in vista. Continua a leggere.

Riforma Irpef 2021 pensionati: verso la riduzione dell’aliquota

Riforma Irpef 2021 pensionati: l’imposta sul reddito delle persone fisiche, meglio conosciuta con il suo acronimo “Irpef”, dovrebbe essere al centro della Riforma fiscale 2021 e avere inevitabili effetti anche per i pensionati. Infatti, scorrendo il testo – anche se ancora abbozzato – del disegno di legge che dovrebbe modificare il sistema di tassazione italiano in modo strutturale, si nota la volontà del Governo Draghi di abolire alcune imposte (come l’Irap), di diluire i versamenti (soprattutto per le partite Iva) e di ridurre il carico fiscale per alcuni scaglioni di reddito.

L’esecutivo ha individuato nella riduzione dell’Irpef per alcuni contribuenti, un fattore di semplificazione del sistema nel suo complesso, oltre che uno stimolo alla crescita di un’economia depressa dai contraccolpi economici dell’epidemia di Covid.

Detto ciò, per quale categoria potrebbe ridursi il peso dell’Irpef? Le modifiche in questo senso dovrebbero raggiungere chi rientra nello scaglione compreso tra i 28mila e i 55mila euro di reddito. Il ceto medio, insomma, di cui fanno parte generalmente lavoratori dipendenti e pensionati.

Bonus rottamazione Tv 2021-2022: guida completa

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Riforma fiscale pensionati: meno tasse da pagare?

Riforma Irpef 2021 pensionati: alla fascia di reddito compresa tra 28mila e 55mila euro di reddito, appartengono, in linea di massima, soprattutto pensionati e dipendenti. L’aliquota Irpef applicata è per tutti coloro che rientrano in questo scaglione, il terzo in ordine crescente, è del 38% (sotto i 28mila euro è al 27%).

Tale percentuale dovrebbe essere presto abbassato in modo da rendere più equa la tassazione: facile capire che l’applicazione del 38% non ha gli stessi effetti tra chi ha un reddito di 28mila euro e chi ne ha uno da 55mila.

Di quanto verrà abbassata l’aliquota del 38%? È ancora presto per dare informazioni certe, il dibattito è in corso. Tra le diverse ipotesi, quella più attendibile prevede un’aliquota progressiva, cioè una percentuale di tasse da versare che cresca insieme al reddito, da un minimo del 14% sopra la no tax area e fino al 42% sotto i 55mila euro. Se hai delle domande sulla riforma Irpef 2021 riferita ai pensionati, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie