Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse » Pensioni / Riforma Irpef 2021 pensionati: cosa cambierà?

Riforma Irpef 2021 pensionati: cosa cambierà?

Riforma Irpef 2021 pensionati: cosa cambierà? Come cambiano gli importi con la rivalutazione e i nuovi scaglioni Irpef della riforma fiscale 2022.

di The Wam

Novembre 2021

Riforma Irpef 2021 pensionati – La riforma fiscale cambierà gli scaglioni Irpef, che porteranno un guadagno per tutti i contribuenti, compresi i pensionati (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Il nuovo Irpef avvantaggerà soprattutto la classe media, lasciando invariati gli importi per la classe meno abbiente e concedendo nuove detrazioni a chi percepisce redditi alti.

La riforma Irpef 2021 pensionati gioverà di due incrementi: uno legato, appunto, alla nuova Irpef e l’altro legato alla perequazione, ossia quel meccanismo di integrazione pensionistica annuale che varia in base all’inflazione.

In questo articolo vedremo come e quanto questi due fattori incideranno sui trattamenti pensionistici.

Riforma Irpef 2021 pensionati, i nuovi scaglioni

Dopo vari tira e molla i partiti si sono accordati per una compressione degli scaglioni Irpef, a vantaggio del ceto medio. In questo articolo trovate un approfondimento sul tema.

In sostanza, attualmente sono operativi gli scaglioni seguenti:

La riforma Irpef invece si rifarà a questo nuovo quadro:

Il governo assicura che quell’aumento del 2% sui redditi che superano i 50mila euro sarà in realtà compensato dal nuovo sistema di detrazioni. Nessuno ci perderà un euro.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Draghi: riforma Irpef e pensioni con rivalutazione

L’altra componente che inciderà sugli importi delle pensioni è la rivalutazione, legata al sistema della perequazione.

La perequazione è quel meccanismo, legato all’inflazione (costo del denaro) che permette la rivalutazione degli importi delle pensioni in base all’aumento del costo della vita, fissato ogni anno dall’Inps.

L’incremento ufficiale di quest’anno è stato fissato al 1,7%.

Ci saranno quindi un aumento lordo dell’1,7%. Il tasso è provvisorio e sarà applicato a partire dal 1° gennaio del 2022.

Durante l’anno poi ci sarà un consolidamento dei dati economici e si deciderà se confermare la percentuale o aumentarla/diminuirla. In caso di aumenti ci saranno dei conguagli per dare ai pensionati i soldi che gli spettano.

Riforma Irpef 2021 pensionati, importi

Applicando la rivalutazione e i nuovi scaglioni quindi, secondo le prime proiezioni:

Riforma Irpef 2021 pensionati: cosa cambierà?
Riforma Irpef 2021 pensionati: cosa cambierà?

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp