Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per famiglie / Rimborso Enel: quando arriva, chi può ottenerlo e come

Rimborso Enel: quando arriva, chi può ottenerlo e come

Quando arriva il rimborso Enel? Scopriamo tutti i dettagli di questa agevolazione, quando arriva, come averla, di quale importo si tratta.

di Imma Duni

Febbraio 2023

Quando arriva il rimborso Enel? Scopriamo tutti i dettagli dell’agevolazione, quando arriva, come averla, qual è il suo importo (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Quando arriva il rimborso Enel?

Ti è mai arrivata una bolletta della luce dall’importo con un segno (-) davanti? Riceverla è una buona notizia, perché significa che non solo non dovrai pagare nulla, ma hai anche un importo a credito e potrai ottenere il rimborso.

Il rimborso Enel si ha quando si è pagato di più di quello che si è consumato, e si riceve una nota di credito.

In questo caso l’utente può decidere di:

Negli ultimi due casi, quando arriva il rimborso? Nel caso di assegno non trasferibile ci vogliono circa 30 giorni; nel caso di bonifico bancario, invece, occorrono 20 giorni.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Quando arriva il rimborso Enel: attenzione alle truffe

Alcuni truffatori potrebbero inviare della mail finte, anche via PEC, e con la scusa di un finto rimborso e chiedere i dati bancari privati.

A tal proposito, l’azienda ci tiene ad avvisare i propri utenti che non chiede e non chiederà mai le coordinate bancarie tramite e-mail. Se dovesse arrivare una mail del genere bisognerebbe evitare di scaricare file o allegati, non cliccare sui link presenti.

Glenda La Rosa

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Quando arriva il rimborso Enel: cos’è?

Il rimborso Enel sulla bolletta della luce è previsto nel caso in cui hai ricevuto una nota di credito, ovvero una bolletta con un importo da ricevere e non da pagare.

Questo può avvenire nel caso in cui per errore una bolletta sia stata pagata due volte o nel caso in cui sia stata messa una bolletta per consumi più alti rispetto a quelli effettivi.

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, l’utente può decidere di utilizzare il credito sulle successive bollette o richiederne il pagamento tramite bonifico o assegno.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Quando arriva il rimborso Enel: come averlo?

Se hai ottenuto una nota di credito e non scegli un altro metodo di rimborso, la somma sarà accreditata e scontata dalle successive bollette.

Se preferisci ottenere un rimborso, dovrai contattare i canali di contatto del tuo gestore e richiedere un bonifico o un assegno non trasferibile.

Alcuni gestori, come Enel Energia, permettono un rimborso anche nei punti Sisal, ma solo fino a 500 euro.

Nel caso in cui, il rimborso riguardi una fornitura intestata a una persona deceduta, dovrai scaricare e spedire una lettera di rimborso e inviarla a tuo nome.

Rimborso Enel: quando arriva
Quando arriva il rimborso Enel. In foto una casa illuminata.

Quando arriva il rimborso Enel: cos’è il Bonus Luce?

Il Bonus luce, noto come Bonus sociale, nel 2022 ha aiutato tante famiglie con un ISEE basso a fronteggiare il caro bollette.

Con l’ultima Legge di bilancio la misura è stata riconfermata dal Governo Meloni per il 2023 ed è stato esteso ad una platea più ampia di beneficiari.

Questo sostegno economico, dunque, durerà certamente fino a fine marzo 2023.

Ecco i requisiti, modificati, per poter godere del Bonus:

Il Governo Meloni ha stanziato, per l’ampliamento della platea, circa 2,4 miliardi di euro. Inoltre altri 9 miliardi di euro sono stati stanziati per permettere un azzeramento degli oneri di sistema in bolletta e per tagliare l’IVA sul gas e portarla al 5%.

Il contributo viene elargito dall’ARERA, autorità di regolazione per energia reti e ambienti. Questo ente stabilisce di volta in volta l’ammontare del Bonus bollette. La cifra viene aggiornata in base a diversi criteri:

Bonus elettricità:

Lo sconto avviene in automatico, sulla bolletta, senza necessità di presentare una domanda.

Quanti soldi spettano? Ecco una tabella riepilogativa che ti sarà molto utile.

ISEE non superiore a 15.000€Bonus luce: dai 125€/anno ai 173€/anno;
Bonus gas: dai 32€/anno ai 264€/anno
Dal 1 gennaio 2021, l’accesso a questo beneficio avviene in modo automatico, senza domanda. Ogni anno, sarà sufficiente presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l’attestazione ISEE.
Famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico) e con ISEE non superiore a 20.000€Bonus luce: dai 125€/anno ai 173€/anno;
Bonus gas: dai 32€/anno ai 264€/anno
Titolarità del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanzaBonus luce: dai 125€/anno ai 173€/anno;
Bonus gas: dai 32€/anno ai 264€/anno
Quando arriva il rimborso Enel: la tabella Bonus Luce

Abbiamo visto quando arriva il rimborso Enel, che cos’è e come ottenerlo (accredito sulle successive bollette, assegno, bonifico o Sisal).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp