Rischio contagi covid dopo le vacanze, ma c’è il vaccino

Rischio contagi covid dopo le vacanze: si teme lo stesso effetto dello scorso anno, ma una differenza sostanziale potrebbe essere il vaccino. I casi di infezione da rientro sono molti di meno rispetto allo scorso anno e l'immunizzazione di una larga fetta di italiani ha ridotto i casi gravi in ospedale. Ma bisogna aspettare ancora qualche giorno. Ora il test scuole e ripresa delle attività lavorative: solo dopo sapremo che inverno sarà.

4' di lettura

Rischio contagi covid dopo le vacanze. Era il timore di molti, anche per l’esperienza dello scorso anno e per i numeri che arrivano dagli altri Paesi (Usa e Gran Bretagna soprattutto). Il numero dei contagi resta più o meno stabile. E anche la pressione sulle strutture ospedaliere non sembra in grande aumento.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Rischio contagi covid dopo le vacanze: il caso Sicilia

È la Sicilia la regione che ha nettamente più contagi. Anche ieri più di 1000. E tra i ricoverati nelle terapie intensive 1 su 4 è sull’isola.Un dato che fa una certa impressione, ma che rappresenta in modo netto come la Sicilia sia oggi l’epicentro del Covid in Italia.

Qual è il timore? Che i tanti turisti che hanno affollato in queste ultime settimane le località di villeggiatura siciliane una volta a casa riportino, diffondendolo, anche il virus.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Rischio contagi covid dopo le vacanze, come lo scorso anno

Che si manifesti dunque il rischio contagi covid, come è accaduto lo scorso anno. Lo ricorderete, i famosi rientri da Sardegna, Grecia, Spagna, Croazia avevano causato un netto rialzo dei casi contribuendo a diffondere un’altra ondata di contagi e riempire di nuovo gli ospedali della Penisola.

Quest’anno, e siamo a settembre, il dato potrebbe essere già credibile, i contagi “di ritorno” sono pochi.

Rischio contagi covid dopo le vacanze: gli esperti invitano alla cautela

Chiaro che rispetto a 12 mesi fa c’è una variante ulteriore, che non è la Delta, ma il vaccino.

Gli esperti preferiscono comunque essere ancora cauti.

Solo una cosa per quanto riguarda la Sicilia: il numero dei contagiati è molto più alto tra gli abitanti dell’isola che tra i turisti. E l’isola ha una delle percentuali più basse del Paese di immunizzati.

Non sarà un caso.

Rischio contagi covid dopo le vacanze: restrizioni e vaccino

Certo non mancano i villeggianti che tornano a casa con il Covid. Ma non sono tanti, anzi.

Oltre al vaccino hanno avuto un peso anche le restrizioni per partire o tornare dagli altri Paesi europei: o sei vaccinato o hai un tampone negativo. E se risulti contagiato fai la quarantena nel posto dove ti trovi. Queste misure hanno di fatto contribuito a ridurre la diffusione del virus, nonostante la mutazione Delta sia molto più contagiosa.

Rischio contagi covid dopo le vacanze, ma per fortuna al momento ci troviamo a fare conti diversi rispetto a un anno fa. Soprattutto nelle strutture ospedaliere.

Senza dimenticare, come accennato, la netta differenza tra il ceppo tradizionale e la variante Delta. Molto, ma molto più aggressiva.

Rischio contagi covid dopo le vacanze: anziani e fragili protetti

Rischio contagi covid dopo le vacanze, per verificare se davvero il vaccino ha posto un argine forte alla diffusione post ferie bisognerà aspettare ancora qualche settimana. Ma i segnali vanno tutti nella stessa direzione. Ossia: i casi gravi di infezione sono tanti di meno.

Conta, naturalmente, l’aver vaccinato in maniera quasi totale gli anziani (over 70 e soprattutto over 80), e le persone più fragili.

Rischio contagi covid dopo le vacanze: il test di settembre

L’altro banco di prova per capire l’inverno che ci attende saranno le scuole e la ripresa a pieno regime di tante attività lavorative. Con una vita al chiuso molto più intensa e mezzi pubblici di nuovo affollati.

Superare anche queste prove senza un aumento significativo delle persone ricoverate in ospedale sarebbe la conferma ulteriore che la strada dei vaccini è quella giusta per uscire dal guado della pandemia.

Resta il dato dei morti, che è ancora oggettivamente molto alto (anche in rapporto al numero dei ricoveri). Ieri 69, ma il 40% del totale si è verificato nella sola Sicilia.

La speranza è che lo scudo vaccinale funzioni, comunque. Limiti i casi gravi di covid e l’emergenza sanitaria. È il primo indispensabile passo per un ritorno quanto più vicino possibile alla “normalità”.

Settembre sarà determinante per capire. Speriamo bene.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie