Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Carta Dedicata a te, c’è chi la ritira già (FOTO)

Carta Dedicata a te, c’è chi la ritira già (FOTO)

Scopri chi ritira già la Carta Dedicata a te, la lista dei negozi selezionati, cosa puoi comprare e se spetta ogni mese.

di The Wam

Luglio 2023

Carta Dedicata a te, in attesa delle liste pubblicate dai Comuni c’è chi l’ha già ricevuta. Vediamo i dettagli, l’elenco dei beneficiari, i negozi convenzionati e se viene pagata ogni mese. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoroe i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Carta Dedicata a te: c’è chi la ritira già

Alcuni famiglie hanno ritirato la Carta Dedicata a te presso gli uffici postali locali. Non avevano ricevuto comunicazioni da parte del Comune.

Nulla che facesse pensare di essere rientrati nella lista dei beneficiari. A raccontare l’episodio, è stata la pagina Facebook “Reddito di cittadinanza e tanto altro”, che ha anche condiviso l’immagine della scheda consegnata a un utente (vedi screen in basso).

Il consiglio è quello di recarsi presso gli uffici postali locali, se si ritiene di soddisfare i requisiti per la Carta Dedicata a te, e vedere se la carta è disponibile.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Carta Dedicata a te e liste dei Comuni dal 18 luglio 2023

Con il messaggio n. 2373 del 26 giugno 2023, l’INPS ha stabilito i tempi per la consegna della Carta Dedicata a te, meglio nota come Carta risparmio spesa.

Dal il 18 luglio 2023, i Comuni devono provvedere a spedire ai beneficiari della Carta Dedicata a te le comunicazioni, con le istruzioni per il ritiro della card presso gli uffici postali di zona.

La carta sarà attivata e conterrà un saldo di 382,50 euro, da utilizzare esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari presso i negozi convenzionati.

Carta Dedicata a te ogni mese? Quante volte viene ricaricata la Carta risparmio spesa

La Carta Dedicata a te (o Carta risparmio spesa), emessa dalle Poste Italiane, viene caricata una sola volta. Non sono previste altre ricariche ogni mese.

La sua finalità è garantire l’acquisto di generi alimentari di prima necessità e l’importo non si può prelevare.

La card sarà caricata con un importo di 382,50 euro, spesa questa somma non ci saranno altre ricariche.

Si tratta quindi di un contributo una tantum.

Come si utilizza la Carta Dedicata a te e quali sono i vantaggi?

Per utilizzare la Carta Dedicata a te, basta recarsi in uno dei negozi convenzionati e presentarla alla cassa al momento del pagamento. L’importo della spesa verrà poi direttamente scalato dalla carta.

Inoltre, acquistando i prodotti presso i negozi che aderiscono all’iniziativa e pagando con la Carta Dedicata a te i beneficiari avranno diritto ad uno sconto del 15% sul totale.

La lista dei negozi che accettano la carta è stata pubblicata sul sito del Ministero dell’agricoltura e della Sovranità Alimentare nella pagina della Carta dedicata a te.

Carta Dedicata a te negozi convenzionati: dove usarla

Ecco la pagina del Masaf con la lista dei negozi convenzionati con l’iniziativa della Carta Dedicata a te. Il progetto è supervisionato dal Ministero dell’agricoltura,
della sovranità alimentare e delle foreste (proprio il Masaf).

Carta-Dedicata-a-te-e-liste-dei-Comuni-Ministero
Il sito ufficiale della Carta Dedicata a te.

A chi spetta la la Carta Dedicata a te? I requisiti della Carta risparmio spesa

La Carta Dedicata a te è destinata ai nuclei familiari il cui ISEE 2023 non supera i 15.000 euro.

Tuttavia, non tutte le famiglie che soddisfano questo requisito riceveranno la carta, poiché l’INPS ha assegnato un numero limitato di carte a ciascun Comune da distribuire tra i residenti.

Per gestire questa situazione, è stata stilata una graduatoria con i nominativi delle persone in Italia che hanno presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’ISEE e hanno un valore inferiore o uguale a 15.000 euro.

L’INPS, nella stesura della graduatoria, ha dato priorità ai nuclei con il valore ISEE più basso e composti da almeno 3 membri. I beneficiari riceveranno la comunicazione riguardante il ritiro della carta a partire dal 18 luglio 2023.

Carta-Dedicata-a-te-e-liste-dei-Comuni-Ministero
In foto, lo screen del sito ufficiale della Carta Dedicata a te.

Gli esclusi della Carta Dedicata a te

A prescindere dall’ISEE familiare NON possono ricevere la Carta Dedicata a te i nuclei dove anche uno solo dei dei componenti è titolare di:

Le prestazioni di invalidità, invece, non sono incompatibili con la Carta Risparmio Spesa.

Elenco beneficiari Carta Dedicata a te: come fare domanda

La Carta Dedicata a te viene riconosciuta in automatico. Non è prevista una domanda da parte dei beneficiari, poiché è l’INPS che identifica automaticamente coloro che possono usufruirne.

Per ottenere la carta bisogna aver compilato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) entro il 12 maggio 2023 per ottenere l’attestazione ISEE, sperando così di essere selezionati tra i beneficiari.

È importante sottolineare che i termini per presentare la DSU al fine di richiedere la Carta risparmio spesa sono, perciò, scaduti. L’INPS e i Comuni hanno già stilato la lista dei beneficiari che dal 18 luglio riceveranno la comunicazione che li invita a ritirare la carta presso gli uffici postali di zona.

Quando scade la Carta Dedicata a te?

La Carta Dedicata a te non presenta una scadenza vera e propria, ma è necessario effettuare almeno un acquisto entro il 15 settembre 2023.

Se entro questa data la carta non viene effettuato alcun acquisto, la scheda verrà disattivata e i beneficiari perderanno l’importo presente.

Al momento, non sono previste ulteriori scadenze, il che significa che la carta potrà essere utilizzata fino a quando i fondi disponibili non saranno esauriti.

Cosa si può acquistare con la Carta dedicata a te?

La Carta Dedicata a te permette esclusivamente l’acquisto di generi alimentari di prima necessità.

Di seguito è elencata la lista dei beni che possono essere acquistati utilizzando questa carta, come indicato nell’allegato 1 del decreto attuativo della misura:

FAQ (Domande e Risposte) sulla Carta Dedicata a te

Come si controlla il saldo della Carta Dedicata a te?

È possibile controllare il saldo residuo della Carta Dedicata a te presso i Postamat, cioè gli sportelli ATM di Poste Italiane.

Posso utilizzare la Carta Dedicata in farmacia?

No, la Carta Dedicata a te può essere usata solo ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari presso i negozi convenzionati.

La Carta Dedicata a te e la Carta risparmio spesa sono la stessa cosa?

Sì, si tratta della stessa e identica agevolazione, chiamata Carta Dedicata a te e a cui si ci riferisce spesso anche con il nome di Carta risparmio spesa.

La Carta Dedicata a te e la Carta acquisti sono la stessa cosa?

No! La Carta Dedicata a te (o Carta risparmio spesa) è una misura differente dalla Carta acquisti. La Carta Acquisti, infatti, spetta ai nuclei con figli entro i 3 anni di età e alle persone che hanno già compiuto 65 anni, se rispettano determinati requisiti legati all’ISEE, al reddito e al patrimonio mobiliare e immobiliare. Per ogni dettaglio potete consultare il nostro articolo di approfondimento sulla Carta acquisti.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Carta risparmio spesa:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp