RiVolti al Mare, la videoarte sbarca ad Avellino grazie al Zia Lidia

Secondo appuntamento con la voce dell'autore domani, giovedì 13 febbraio, alle 20 al Cinema Partenio


2' di lettura

Videoarte ad Avellino. Domani, giovedì 13 febbraio, alle ore 20 al Cinema Partenio secondo appuntamento della rassegna La Voce dell’Autore. Ospiti gli autori di RiVolti al Mare, Francesco Massarelli e Luisa Galdo. Un’occasione per avvicinare il pubblico avellinese alla moderna forma audiovisiva della videoarte.

Ospiti del ciclo curato dall’associazione cinematografica ZiaLidiaSocialClub saranno il critico cinematografico Francesco Massarelli, nell’inedita veste di direttore artistico del progetto, e la videomaker Luisa Galdo.

Il progetto è nato nell’ambito della rassegna “Cultura e Integrazione all’ombra della Reggia”, commissionato dalla Galleria d’Arte Contemporanea aA29 Project Room ha come tema centrale la migrazione. Attori, scrittori, musicisti, artisti si alternano esponendo le proprie riflessioni su una tematica così attuale e importante. Tra loro spiccano volti noti come Marco D’Amore, Toni e Peppe Servillo. Sono in tutto diciassette: l’attrice e regista teatrale Anna Redi, l’attore e scrittore Tony Laudadio, la cantante Simona Boo, il musicista Ferruccio Spinetti, l’insegnante Elisabetta Vetrella, lo scrittore Antonio Pascale, l’attrice Aurora Leone, l’attore e scrittore Enrico Ianniello, l’attore Roberto Solofria, il musicista Gianni D’Argenzio, l’attore Francesco Paglino, lo scrittore e musicista Donato Cutolo, l’illustratrice Fiorella Pontillo e l’Orchestra di Piazza Vittorio diretta dal maestro Mario Tronco.

Il mare aperto è il palcoscenico immaginario su cui, di volta in volta, gli artisti si susseguono. Sul flusso del moto ondoso, dalla migrazione si passa alla diversità, all’integrazione. Non esiste un noi e un loro, tutto siamo naufraghi in questa società ondivaga che rischia di perdere la rotta e di non riuscire più a scrutare l’orizzonte.

Le parole sulle schermo innescano con lo spettatore riflessioni importanti che avranno modo di essere ampiamente analizzate nel dibattito post-visione direttamente con gli autori. Il dibattito sarà un modo per integrare con le riflessioni del pubblico irpino quanto visto.

Per tutti i soci dello ZLSC è prevista una riduzione sul biglietto d’ingresso previa esibizione della tessera al botteghino.

Il prossimo appuntamento dell’annata cinematografica dello ZiaLidiaSocialClub sarà domenica 16 febbraio, nell’ambito della rassegna “I dimenticati”, alle ore 19.30 presso il circolo della stampa di Avellino dove sarà proiettato il capolavoro del 1934 del regista americano Howard Hawks: Ventesimo Secolo .

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!