Incontro Ronaldo-Perez: ritorno al Real per CR7?

Florentino Perez, presidente del Real Madrid, poche ore prima della sfida di Supercoppa ha incontrato Andrea Agnelli per discutere del futuro del calcio, in chiave Superlega. Nell’occasione ha avuto modo di salutare Cristiano Ronaldo. Cancellata ormai la tensione rispetto al suo trasferimento del 2018 dai blancos alla Juventus.

3' di lettura

Grazie al gol nella sfida per assegnare la Supercoppa, contro il Napoli, Cristiano Ronaldo è arrivato a quota 760 reti in carriera tra club e nazionale, a una di distanza da Pelé. Con la vittoria del trofeo tricolore ha messo in bacheca il 31° titolo, che poi sarebbero 33 se si considerano anche il Community Shield nel 2008 con il Manchester United e la Supercoppa Europea del 2016: partite secche che la squadra CR7 ha vinto ma a cui non ha preso parte per infortunio.

Carramba che sorpresa

Chissà se a distanza di un paio di anni, dopo l’addio nel 2018, il presidente del Real Madrid si trova pentito della scelta di privarsi del fenomeno portoghese. Intanto, tra i due, un paio di giorni fa, c’è stato un faccia a faccia e finalmente, a sorpresa, e con qualche sorriso. Cristiano Ronaldo e il presidente del Real Madrid, Florentino Perez si sono ritrovati a Torino nella giornata di martedì, ma la stampa iberica ne ha dato notizia soltanto nelle ore immediatamente precedenti alla sfida di Supercoppa. Il numero uno dei Blancos è stato a Torino per un summit con Andrea Agnelli nel quale si è parlato soprattutto di Eca e di prospettive future per il mondo del calcio europeo. Ma, allo stesso tempo, è stata l’occasione per Perez di rivedere Cristiano Ronaldo e, finalmente, per scambiare qualche parola con cordialità.

In passato due incontri fugaci

L’ultima volta che i due si erano visti era stato nel marzo dello scorso anno sempre al Santiago Bernabeu per il Clasico col Barcellona. Contattato telefonicamente dal suo ex giocatore, il patron del Real Madrid lo accolse riservandogli un posto speciale per assistere al match con il Barcellona e di fatto sotterrando l’ascia di guerra con il portoghese, con il quale aveva avuto anche qualche screzio prima del suo passaggio alla Juventus. I due si erano incontrati ancora prima, in occasione del premio del quotidiano Marca ritirato dal bomber nel settembre del 2019, e anche lì ci fu un veloce abbraccio in pubblico, ma nulla più.

Tra i due c’erano stati momenti di comprensibile tensione visto l’addio, nell’estate del 2018, di CR7 al Madrid. Quando, appunto, in pieno Mondiale, sposò la causa juventina. La notizia dell’incontro Ronaldo-Perez è stata confermata dal giornalista spagnolo Edo Aguirre, per altro uno dei migliori amici del penta Pallone d’oro, e in Spagna sono ripartite le voci che vogliono un ritorno dell’attaccante al Real. Il ricco contratto con la Juve scade tra 18 mesi, ma Ronaldo a febbraio compie 36 anni e il futuro è ancora tutto da decifrare. Molto dipenderà dal percorso della Juve di Pirlo in questa stagione oltre ad una crisi economica da Covid che sta mettendo a dura prova i bilanci dei club.

Il futuro di CR7

Discorsi intrecciati, anche se Ronaldo e la Juve hanno dimostrato di essere concentrati a vincere, partendo dalla Supercoppa, e probabilmente punteranno molto sul cammino in Champions, visto che in campionato, ormai al giro di boa, il gap con il primato è di dieci punti.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie