Cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022, per chi e come

Tra sei giorni sarà l'ultima possibilità per i contribuenti italiani di versare le ultime rate riguardanti il Saldo e Stralcio e la Rottamazione Ter. Ecco le cartelle esattoriali da pagare l'8 agosto 2022.

5' di lettura

Cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022. Tra sei giorni, i contribuenti italiani avranno l’ultima possibilità di versare le rate riguardanti il Saldo e Stralcio e la Rottamazione Ter. Vediamo quali sono le cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022, chi dovrà saldarle e come (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022, cos’è la Rottamazione?

La scadenza originaria del saldo e stralcio sarebbe dovuta essere il 31 luglio; la proroga è figlia della definizione agevolata delle cartelle esattoriali decisa dal Decreto Sostegni Ter.

Ne possono usufruire i contribuenti che non sono riusciti a pagare i loro debiti fiscali e le loro rate riguardanti il 2020 e il 2021 entro la scadenza del 9 dicembre 2021.

Entro il 30 novembre 2022, invece, si dovranno pagare le rate della rottamazione dovute per l’anno corrente. Ma cos’è la rottamazione?

La Rottamazione è stata stabilita dal Governo a favore di tutti coloro che hanno contratto dei debiti con l’Agenzia delle Entrate Riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Questo istituto prevede il pagamento dei debiti dovuti senza interessi di mora o sanzioni. Si pagheranno solo le spese a titolo di aggio, per le procedure esecutive e di notifica, effettuate dall’Agenzia delle Entrate.

In questa pagina del sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, troverete tutto ciò che vi serve sapere in merito alla Rottamazione Ter.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022, cos’è il Saldo e Stralcio?

Il Saldo e Stralcio è stato introdotto dalla Legge n. 145/2018.

Questa misura prevede una diminuzione dei debiti o, addirittura, l’azzeramento di sanzioni e degli interessi di mora, a beneficio di persone fisiche o società in gravi difficoltà economiche.

Per partecipare al Saldo e Stralcio non bisogna avere un ISEE superiore ai 20 mila euro annui e i debiti devono riguardare solo quelli circoscritti in questo periodo di tempo: dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

I debiti che possono godere di questa misura riguardano omessi versamenti di autoliquidazione, in base alla dichiarazione dei redditi, oppure omesso versamento dei contributi previdenziali.

Quali sono le cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022?

Sono stati ammessi ai benefici della “Rottamazione-ter” e “Saldo e stralcio” i contribuenti che non sono riusciti a saldare i loro debiti del 2020 e 2021 entro il 9 dicembre 2021.

La stessa legge ha fissato al 30 novembre 2022 il termine per il pagamento delle rate riguardanti questo anno.

Perché la scadenza è proprio l’8 agosto 2022?

La scadenza fissata dalla legge sarebbe dovuta essere il 31 luglio 2022, ma a seguito dell’applicazione dei 5 giorni lavorativi di tolleranza, si arriva all’8 agosto.

Il pagamento dovrà avvenire entro e non oltre lunedì 8 agosto 2022. Le modalità vengono spiegate dettagliatamente in questa pagina dell’Agenzia delle Entrate.

Se il pagamento dovesse avvenire oltre i termini previsti o in modo non completo, si verrà considerati fuori dalla Rottamazione Ter e dal Saldo e Stralcio, ma le somme versate saranno considerate comunque come acconto sul debito dovuto.

Chi e come dovrà versare le cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022?

Coloro che sono stati ammessi alla Rottamazione Ter e al Saldo e stralcio potranno pagare le loro rate tramite bollettini già spediti loro dall’Agenzia delle Entrate-Riscossione, corrispondenti ai pagamenti non ancora effettuati.

Gli altri metodi di pagamento sono il servizio Paga on-line disponibile proprio sul sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure attraverso i canali telematici di Poste Italiane e di tutti coloro che aderiscono a pagoPA.

Altri metodi di pagamento per versare le cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022

È altresì possibile pagare le rate tramite il proprio conto corrente e utilizzando il modulo allegato alla “Comunicazione delle somme dovute”.

Per dare mandato alla banca in tempo utile, però, bisognerà effettuarlo almeno venti giorni prima della scadenza della rata.

In caso contrario, l’addebito sul conto corrente sarà attivo a decorrere dalla rata successiva, invece la rata in scadenza dovrà essere pagata in altro modo.

Un altro metodo di pagamento è la compensazione: i debiti fiscali e i crediti commerciali vantati nei confronti della Pubblica amministrazione.

Tutto è spiegato nei minimi particolari sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

cartelle esattoriali da pagare l'8 agosto 2022
Cartelle esattoriali da pagare l’8 agosto 2022.

Difendere il proprio patrimonio dal pignoramento da parte del Fisco, non è facile come sembra.

I creditori insoddisfatti, infatti, compreso il Fisco, cercano di rivalersi sul patrimonio del debitore insolvente grazie ad un procedimento esecutivo come il pignoramento, messo in atto dagli ufficiali giudiziari.

Chi ha dei debiti, anche fiscali, dovrà rispondere di questo debito con tutto il proprio patrimonio esistente.

All’articolo 2740 c.c. il nostro ordinamento afferma: “il debitore risponde dell’adempimento delle obbligazioni con tutti i suoi beni presenti e futuri. Le limitazioni della responsabilità non sono ammesse se non nei casi stabiliti dalla legge”.

Quando si hanno debiti nei confronti di alcuni istituti dello Stato, si rischia il pignoramento non solo del conto corrente, ma anche degli oggetti che sono in casa. Ecco come difendere i propri beni da questo procedimento.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie