Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Conti e Carte / Saldo negativo su carta prepagata: che rischio?

Saldo negativo su carta prepagata: che rischio?

Saldo negativo su carta prepagata. Scopriamo insieme cosa rischi e in quali casi si può parlare di card prepagata in rosso.

di Antonio Dello Iaco

Dicembre 2021

Saldo negativo su carta prepagata: quali rischi corri? Se non lo sai, questo è l’articolo fa per te (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Nei prossimi paragrafi vedremo nel dettaglio cos’è e in quali casi si parla di saldo negativo su carta prepagata.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Saldo negativo su carta prepagata: cos’è

In tanti non sono a conoscenza del fenomeno della carta prepagata in rosso.

Una buona fetta di contribuenti crede che questo tipo di card sia esente dal problema o che non possa accumulare debiti. Non è così.

È un caso raro ma può succedere. Infatti la carta prepagata, proprio per come è concepita, prevede la possibilità di effettuare transazioni solo in base ai soldi presenti sul conto.

Tuttavia, spesso, per colpa di problemi tecnici o disattenzioni dei proprietari delle card, si può andare in perdita con la carta prepagata.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Saldo negativo su carta prepagata: quando avviene?

Il saldo negativo su carta prepagata avviene come per i normali conti bancari o postali. Quando cioè l’uscita di denaro dal conto è maggiore dell’entrata e quindi quando spendi più dei soldi che hai caricato sulla card.

Questo può avvenire o per problemi tecnici legati all’accavallarsi delle transazioni in uscita e non ancora contabilizzate o a causa di addebiti automatici.

Se per esempio fai due acquisti nello stesso giorno ed entrambi impiegano alcune ore per essere registrati, è probabile che il sistema all’atto del secondo pagamento legga i soldi ancora presenti sul conto senza scalare quelli del primo acquisto e quindi ti troverai in perdita.

Così come se per esempio hai il canone della card da pagare e il gestore prende i soldi “in automatico” periodicamente dalla tua card e hai una carta prepagata in rosso ti uscità un saldo negativo.

Saldo negativo si carta prepagata: come fare
Saldo negativo su carta prepagata: ecco come fare.

Saldo negativo su carta prepagata: che rischi corri

Nel caso in cui il saldo negativo su carta prepagata sia stato causato da transazioni non correttamente registrate o da errori tecnici, l’acquisto che avevi previsto di fare non potrai portarlo a termine. In più ti ritroverai con un addebito extra dell’acquisto non andato a buon fine, ma comunque segnalato con la cifra in rosso.

In genere in questi casi bisogna chiamare il numero verde del gestore della card oppure recarsi in una delle filiali e verrà subito attivata la procedura di sblocco che potrà durare dai venti giorni a un mese.

Se invece il carta prepagata e saldo negativo sono stati causati da canoni di gestione o di comunicazione della card, conviene subito fare una ricarica per risanare il debito.

Per altre informazioni sul mondo della carte prepagate visita la nostra sezione “Conti e Carte” oppure controlla sui tanti siti web che si occupano di questi temi come carteprepagate.org

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp