Mini mazzetta da 250 euro. Torna libero il sindaco di Praiano

E' stato interrogato dal Gip. La presunta concussione derubricata in induzione indebita

1' di lettura

E’ tornato in libertà il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, arrestato venerdì a Salerno per una mini mazzetta da 250 euro e indagato per concussione.

Questa mattina l’interrogatorio di garanzia. Su proposta del difensore, l’avvocato Antonio Zecca, il reato è stato derubricato dal giudice per le indagini preliminari, Giandomenico D’Agostino, in induzione indebita.

Il sindaco avrebbe dichiarato al giudice che quel denaro serviva per avviare un procedimento amministrativo che non interessava il Comune.

Il sindaco era stato arrestato in un bar di via Roma mentre intascava il denaro consegnato da un professionista che la sera prima aveva denunciato la vicenda agli agenti della questura salernitana.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!