L'irpino Salvatore Calabrese nuovo questore di Massa Carrara

Ufficializzata la nomina del poliziotto di Lioni. In Irpinia in tanti lo ricordano per gli anni alla polstrada e alla guida del commissariato di Sant'Angelo dei Lombardi


1' di lettura

L’irpino Salvatore Calabrese è il nuovo questore di Massa Carrara. La nomina è stata ufficializzata nelle ultime ore. Era in servizio dal 2009 nella questura di Bologna, dove è stato capo della Digos e vicario del questore Gianfranco Bernabei.

Salvatore Calabrese è un nome conosciuto e apprezzato in provincia di Avellino. Sha iniziato la sua carriera a Reggio Calabria (dove ha diretto la sezione furti, rapine, estorsioni e omicidi della squadra mobile), e poi ad Avellino, come vice del capo della polizia stradale, Vincenzo Diaferia. Si è messo in luce, in particolare, con le operazioni “Francobollo” e “Mastro”, quando riuscì a sgominare due associazioni ben strutturate nello spaccio di droga in città e in alcuni comuni dell’hinterland.

Subito dopo è stato dirigente del commissariato di Sant’Angelo dei Lombardi. Dal 2004 è diventato dirigente della Digos nella questura di Pisa (incarico molto delicato, all’epoca era molto attiva una cellula anarchica). Cinque anni dopo la promozione a primo dirigente e il passaggio alla questura di Bologna.

Salvatore Calabrese è figlio di Gerardo Calabrese, noto tipografo con azienda a Lioni, e del giudice Pier Paolo, in servizio nel tribunale di Avellino.

A Salvatore Calabrese i migliori auguri di buon lavoro da tutta la comunità irpina.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!