Salvini e Azzolina la polemica del plexiglass continua

Ha ragione Salvini o Azzolina sulla questione del plexiglass? Si riapre il dibattito.



1' di lettura

Si riaccende in Senato la polemica tra Matteo Salvini e il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. Il leader del Carroccio in un suo intervento riparla della questione del plexiglass con una o con due s.

Il plexiglass, Salvini e Azzolina

In un tweet qualche giorno fa, come vi abbiamo raccontato, Salvini ha accusato il ministro dell’Istruzione per l’idea di mettere il plexiglass tra i banchi di scuola scrivendo il sostantivo con una sola s. Azzolina ha così ribattuto dicendo anche che la lingua italiana non ammette il nome plexiglass scritto come aveva fatto il leader della Lega.

Purtroppo per lei, però, il dizionario Treccani dice che sono contemplate entrambe le parole anzi da maggiore importanza al sostantivo plexiglas. Intanto nelle ultime ore sono migliaia le polemiche che si sono scatenate contro l’esponente della maggioranza che sulla querelle non ha mai chiarito.

Il contrattacco di Salvini

In un intervento al Senato, Matteo Salvini ieri pomeriggio ha contrabbattuto indirettamente alle accuse di Azzolina. “Mi rifiuto di mandare mia figlia di 7 anni a scuola chiusa in buco di plexiglass, con una o due s”, ha detto il leader del Carroccio provocando di nuovo numerose polemiche contro il ministro.

A distanza di giorni lo scivolone di Azzolina non è stato dimenticato per niente. Bisogna dire che il ministro dell’Istruzione questa volta è scivolata proprio su una buccia di banana, o meglio, su un foglio di plexiglass!

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!