Sandro Abate come all'andata al brivido con l'Aniene. La decide a 7 secondi dalla fine Menzeguez

La cronaca della gara tra la Sandro Abate e la Cybertel Aniene valida per la prima giornata di ritorno di Serie A di calcio a 5.


4' di lettura

Clamorosa vittoria della Sandro Abate che soffre più del previsto per avere la meglio sull’Aniene ma ottiene una vittoria importantissima. Come all’andata al fotofinish: la decide Menzeguez a sette secondi dalla fine dopo che a 1’20” dalla fine l’Aniene era avanti 3-2. Una rimonta importante griffata da una doppietta di Fantecele e i gol di De Crescenzo e appunto Menzeguez. Dall’altra parte una tripletta di Villalva che aveva cullato anche di regalare il primo storico successo per i suoi in Serie A. Nel finale pioggia di gialli e anche rosso per Massimo Abate in un finale incandescente.

Sandro Abate Avellino – Cybertel Aniene, la cronaca

Prima giornata di ritorno per la Serie A di calcio a 5. La Sandro Abate Avellino terza in classifica ospita il fanalino di coda Aniene. Una gara sulla carta dal risultato scontato ma nello sport come sappiamo, tutto può accadere. Irpini a quota 32 punti, solo 7 per i romani ancora senza vittoria in stagione. Aniene che si presenta al PalaCercola anche senza due elementi, espulsi nell’ultima giornata. All’andata alla prima giornata, vittoria all’ultimo secondo della squadra avellinese all’esordio in Serie A, in quella che fu una replica della finale playoff di A2 dello scorso maggio che vide la promozione dei campani. Aniene che poi è stata ripescata dopo il fallimento di Napoli. Gara particolare per Schininà, ex di turno, ora nella compagine laziale. Gara speciale per Victor Mello che festeggia i suoi 30 anni e vuole festeggiarli con i 3 punti e magari qualche gol.

La Sandro Abate parte con Molitierno, Dian Luka, Victor Mello, Fantecele e Massimo Abate. L’Aniene risponde con Timm, l’ex Schininà, Kullani, Villalva e Mazoni agli ordini di mister Micheli.

L’inizio è sulla falsa riga della gara con l’Ostia Lido per la compagine irpina. Ritmi blandi e poche idee. Forse anche un pò di stanchezza. A differenza con l’Ostia, la Sandro Abate non la sblocca. Il match continua con ritmi compassati e con l’Aniene che minuto dopo minuto trova coraggio e si rende pericolosa dalle parti di Molitierno. La Sandro Abate non riesce a creare gioco e soffre la buona organizzazione dei laziali che continuano a rendersi pericolosi.

Dopo 17’06” arriva il vantaggio meritato dell’Aniene. A segnare con una zampata in una mischia è Villalva che riempie di gioia i suoi compagni. Ma l’euforia del vantaggio dura solo 15 secondi perchè la Sandro Abate con veemenza risponde allo schiaffone preso con Fantecele che insacca l’1-1. Gara che si sblocca. Sandro Abate pericolosa sul finale ma è dell’Aniene l’occasione per il 2-1 con una splendida rovesciata di Anas che si stampa sul palo. Sarebbe stato un gol clamoroso. Gara però molto nervosa con ben 5 ammoniti, 3 per l’Aniene e 2 per la Sandro Abate.

Nella ripresa la Sandro Abate prova a forzare i tempi. Occasione dopo pochi minuti per Menzeguez che sembra aver trovato la rete ma salva sulla linea Anas. Ma la Sandro Abate sembra ora più determinata e ribalta il punteggio. Al 27’28” grande lancio di Victor Mello che lancia sulla destra De Crescenzo che di esterno sinistro insacca alle spalle di Timm per il 2-1 avellinese. Messosi in vantaggio, la Sandro Abate può giocare come meglio sa, in velocità e in transizione e dopo un primo tempo avaro di occasioni, in pochi minuti fioccano quelle per arrivare al 3-1 per gli avellinesi. A fallire però l’occasione per il doppio vantaggio prima Fabiano Assad e poi Victor Mello che sotto misura liscia una buona palla per il terzo gol.

Ad 8′ dalla fine la Cybertel si gioca il portiere in movimento per provare a pervenire al pareggio. A 4′ dalla fine vicino al 3-1 anche Bebetinho ma Timm in uscita compie un prodigio sul numero 11 avellinese. E gol sbagliato, gol subito. A 2’45” dalla fine arriva il 2-2 dei romani. Palla in mezzo, Villalva anticipa tutti per il pareggio. Doppietta per Villalva.

Sandro Abate che prova con il portiere di movimento a pareggiare la contesa ma su un contropiede clamoroso ancora Villalva insacca in contropiede per il 3-2 dell’Aniene. Romani che ancora non hanno vinto in campionato. La Sandro Abate ci prova ancora col portiere di movimento. Pressing irpino, Fantecele con una fucilata a un minuto dalla fine pareggia per il 3-3. Finale clamoroso e nervosissimo. Piovono cartellini gialli e anche rosso per Massimo Abate. A 8 secondi dalla fine Fantecele ruba palla e si invola solo davanti al portiere ma viene steso. Punizione dal limite, Dian Luka finta e serve Menzeguez che ribalta ancora tutto per il 4-3 clamoroso. Sandro Abate che era sotto 3-2 a 1 minuto e 20 dalla fine.

Nel finale tentativo dell’Aniene ma finisce, vince la Sandro Abate 4-3. Irpini che volano al momentaneo secondo posto, in attesa della gara dell’Acqua e Sapone.

Sandro Abate Avellino – Cybertel Aniene, il tabellino

Sandro Abate Avellino 4-3 Cybertel Aniene Pala Caravita di Cercola

MARCATORI: 17’06” Villalva (AN), 17’13” Fantecele (AV), 27’28” De Crescenzo (AV), 27’15” Villalva (AN), 38’04” Villalva (AN), 38’36” Fantecele (AV), 39’53” Menzeguez (AV),

SANDRO ABATE: Molitierno, Fantecele, Abate, Dian Luka, Victor Mello; Vitiello, Fabiano Assad, De Crescenzo, Menzeguez, Testa, Bebetinho, Kakà, Iandolo, Santamaria. All. Marcelo Batista

CYBERTEL ANIENE: Timm, Schininà, Kullani, Villalva, Mazoni; Costantini, Milani, Anas, Medici, Alemao, Pilloni, Faziani. All. Mauro Micheli.

AMMONITI: Bebetinho (AV), Kullani (AN), Anas (AN), De Crescenzo (AV), Fantecele (AV), Alemao (AN), Kakà (AV), Villalva (AN), Mazoni (AN).

ESPULSI: Massimo Abate (AV)

ARBITRI: Gianfranco Marangi (Brindisi), Angelo Galante (Ancona) CRONO: Pasquale Crocifoglio (Napoli)

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!