Massimo Abate: Portiamo giocatori in Nazionale ma siamo senza casa

3' di lettura

La Sandro Abate questa sera presenterà la propria formazione che prenderà parte per la prima volta al campionato di Serie A di Calcio a 5. Appuntamento alle ore 20.00 presso Villa San Nicola a Cesinali. Un risultato eccezionale per la nostra provincia, che avrà la possibilità di confrontarsi contro realtà storiche del futsal italiano. La Sandro Abate, in questi anni, è riuscita a farsi notare conquistando anche la Coppa Italia di Serie A2 nella passata stagione contro l’Asti Calcio a 5.

Quest’anno, nonostante il clima di festa per il primo anno nel massimo campionato, la Sandro Abate ha dovuto fare i conti con l’amare realtà di non aver una cosa sul territorio irpino capace di poterla ospitare. Lo stesso Paladelmauro necessiterebbe di alcuni interventi, per nulla invasivi. Purtroppo il bando comunale richiede delle cifre molto alte per la gestione dell’impianto e la società irpina, al momento, non può permettersi una spesa così esosa. Allo stesso tempo il Comune di Avellino non ha mostrato interesse per andar incontro alla società di futsal. Attualmente la società è migrata a Cercola, in provincia di Napoli, dove è stata garantita la possibilità, da parte del Comune, di utilizzare il Palasport cittadino.

Abbiamo intervistato Massimo Abate, leader e anima del club di calcio a 5 irpino: “Noi siamo partiti il 19 agosto a Cercola per la preparazione pre campionato. Stiamo lavorando da due settimane e nonostante le vicissitudini che ci legano ai continui trasferimenti da Avellino. La squadra è in sintonia con Oranges. Abbiamo confermato l’80% della squadra. Sono arrivati Francesco Molichierno, secondo portiere della nazionale italiana e Menzeguenz laterale della nazionale argentina proveniente San Lorenzo. Il campionato è molto livellato, ci sono tre squadre che vanno verso l’alto puntando alla vittoria del campionato come l’Acqua&Sapone, il Rieti ed il Pesaro. Dopo questi tre club c’è un gruppone che ci vede coinvolti. Si deciderà tutto giornata dopo giornata, punto su punto. Quel che dispiace è che noi partiamo con l’handicap di giocare lontano da casa. Spero che il nostro pubblico ci riesca a seguire nonostante la distanza. Il nostro obiettivo è far punti per la salvezza poi pensiamo ai playoff dove partecipano 8 squadre.

Il movimento del calcio a 5 è in ascesa. Nasce negli anni 90′ nei circoli romani. Ad oggi, la disciplina è cambiata molto, con nuove regole e le partite disputate in indoor, con strutture all’avanguardia e con tanti tifosi al seguito. Ad ogni gara non ci sono mai meno di 500 persone.

Montemurro, il presidente della Lega di Calcio a 5, ha dato tanta visibilità al movimento, chiudendo un contratto con Sky per la fase finale della competizione. La Rai trasmetterà la miglior partita della settimana. Una disciplina con tanto seguito mediatico e con tante presenze sui territori. Noi puntiamo alla crescita del movimento ad Avellino. Vogliamo creare un settore giovanile ed abbiamo avviato già tante partnership. Quest’anno contiamo 70 tesserati tra le squadre dell’Under 15-16-17 e 19. Abbiamo in mente di lavorare bene sui giovani, basti pensare che Enzo Amirante è stato convocato nella nazionale italiana Under 19. La Sandro Abate è una realtà grande e forse in molti non l’hanno ancora compreso appieno il nostro progetto. Per noi lavorano 15 persone, il che possiamo definire il nostro club una piccola impresa.

Adesso esordiremo il 17 settembre nella Coppa Di Divisione a Parete, il 21 invece ci sarà l’esordio contro l’Aniene, squadra che abbiamo già affrontato nelle semifinali di Coppa Italia, da noi vinta, la passata stagione. Questo fine settimana prenderemo parte ad un Memorial ad Alessandria e giocheremo contro l’Italpol della famiglia Gravina, vecchia conoscenza del pubblico biancoverde.”

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie