Sandro Abate – Comella: Domani gara dura ma vogliamo vincere. Sarà emozionante per me

Le parole di Vinicio Comella, che presenta la gara tra Sandro Abate Avellino e Came Dosson

2' di lettura

In casa Sandro Abate giorno di vigilia della gara che domani sera vedrà impegnati gli irpini a Cercola contro il Came Dosson. A presentare il match, il vice allenatore, Vinicio Comella, che domani sera guiderà la squadra visto l’esonero in settimana di Oranges.

Per Comella primo debutto in panchina in Serie A con la squadra della sua città.

Queste le sue parole: “E’ stata una settimana di lavoro importante, i giocatori hanno dato tutto, hanno dato il massimo. I giocatori si sono ritrovati nel secondo tempo di Pescara, capendo che non era quella la squadra. L’atteggiamento visto nel secondo tempo se lo sono portati in tutta la settimana di lavoro e ho visto bene i ragazzi. Pensiamo a domani, a raggiungere la vittoria. Abbiamo perso due partite in casa per dettagli e la società sta lavorando proprio per limare questi dettagli. Arriverà un tecnico di spessore che darà lustro alla squadra. Il Came Dosson lo abbiamo seguito 3 anni fa in una partita e ci sbalordì tantissimo. Ora li troviamo da avversari e per noi è una grande opportunità. Oranges? E’ una persona straordinaria e grande allenatore. Io credo che il miglior mister in questo momento lo abbiamo nello spogliatoio. Ed è Massimo Abate. Un vero trascinatore che ama questo gruppo e dà l’anima. Domani sarà una gara che può essere decisa da dettagli. E abbiamo lavorato proprio su questa cosa. Siamo una squadra che ha bisogno del proprio pubblico, purtroppo ogni settimana è come se giocassimo in trasferta, perchè a Cercola arrivano tanti curiosi ma pochi tifosi. Emozioni per domani? Tantissime. Sono mesi che si stanno inseguendo emozioni una dietro l’altra. La più grande forse è stata ad Asti con la vittoria della Coppa Italia. Domani ne sarà certamente un’altra. Abdala? Un elemento che conoscevamo da anni e che ora sta facendo la differenza e potrà darci tantissimo. Cosa manca per arrivare al calcio a 11? A noi manca una casa,, che faccia avvicinare anche i tifosi, senza di loro qui non crescerà mai questo sport. Noi quando andiamo in trasferta vediamo palazzetti pieni, gente appassionata e a noi questo rode perchè non possiamo averlo per ora. Adesso conta solo vincere”. 

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!