Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Scadenze fiscali 2021, nuova proroga nel Sostegni Bis

Scadenze fiscali 2021, nuova proroga nel Sostegni Bis

Scadenze fiscali 2021, nuova proroga inclusa in un emendamento approvato del Decreto Sostegni bis. Irpef, Ires, Irap, Partite IVA, rottamazione e cartelle esattoriali.

di The Wam

Luglio 2021

Ieri è stata votato un emendamento al Decreto Sostegni bis che proroga ulteriormente le scadenze fiscali 2021. Cambiano le date per il versamento di saldo e acconto di Irpef, Ires, Irap e imposte sostitutive.

La nuova data va a sostituire quelle precedentemente trapelate del 10 e del 30 settembre (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

In questo articolo vedremo qual è il nuovo calendario fiscale anche per le Partite IVA in regime forfettario e quelle a cui si applicano gli ISA.

Scadenze fiscali 2021: proroga Irpef, Irap e Ires

Le nuove scadenze fiscali 2021 delle imposte sui redditi Irpef, Irap e Ires sono state ufficializzate in fase di conversione in legge del Decreto Sostegni bis.

La prima proroga, al 20 luglio, è stata estesa fino al 15 settembre 2021. Sono quindi saltate le ipotesi del 10 e del 30 settembre.

Inoltre, grazie alla concertazione tra maggioranza e governo, si è anche riusciti a non inserire alcuna maggiorazione.

Chi deciderà, quindi, di pagare entro il 15 settembre e dopo il 20 luglio non riceverà alcuna mora (si era ipotizzato un incremento dello 0,2%).

Scadenze fiscali 2021 per le Partite IVA

Le Partite IVA soggette agli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità) o a Regime Forfettario dovranno invece pagare il primo acconto delle imposte dirette, dell’Irap e delle addizionali entro il 15 settembre 2021.

Lo slittamento interesserà circa 4,3 milioni di contribuenti.

Scadenze fiscali 2021 per la rottamazione ter

Il versamento delle rate della Rottamazione Ter e del Saldo e Stralcio può essere rimandato:

Scadenze fiscali 2021, niente IMU per alcuni proprietari

Quei proprietari di casa che hanno inquilini morosi che non sono stati sfrattati per la sospensione delle esecuzioni non dovranno pagare l’IMU.

Il beneficio scatta per tutti quelli che hanno avuto la convalida di sfratto entro il 28 febbraio 2020. Vale anche per chi lo ha ricevuto dopo 28 febbraio 2020 e ha una sospensione al 30 settembre o a fine anno.

Scadenze fiscali 2021: proroga delle cartelle esattorali

Le cartelle esattoriali sono bloccate fino al 31 agosto. Inoltre, ipotizziamo che sarà poi spalmato per tutto il 2021 e 2022, per evitare ingorghi burocratici.

Scadenze fiscali 2021, nuova proroga nel Sostegni Bis
Scadenze fiscali 2021, nuova proroga nel Sostegni Bis

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp