Lo scandalo vaticano e la 007 del cardinale

Scandalo Vaticano: arrestata Cecilia Marogna. Manager implicata nel caso Becciu. L'accusa: i fondi per le missioni di beneficenza usati per beni di lusso.

Scandalo Vaticano. L'indagine
Scandalo Vaticano. L'indagine
3' di lettura

Scandalo Vaticano: il caso giudiziario che ha investito il cardinale Angelo Becciu si allarga. E’ stata arrestata la consulente del prelato, Cecilia Marogna. Il provvedimento è arrivato per evitare un concreto “pericolo di fuga”. L’accusa? I soldi del Vaticano sarebbero andati nelle sue tasche, non per finanziare la missione in Africa alla quale erano destinati. Il caso e i fatti che hanno portato all’arresto, analizzati in questo articolo.

Scandalo Vaticano (Foto di Kristi Blokhin)
Scandalo Vaticano (Foto di Kristi Blokhin)

L’arresto di Cecilia Marogna

Lo scandalo Vaticano, legato alla figura di Angelo Becciu, ha già fatto saltare delle teste nel mondo della Chiesa.

Ora è il turno della “dama del cardinale”. Come riporta AGI, il 13 ottobre Cecilia Marogna, cagliaritana di 39 anni, è stata fermata dalla Guardia di Finanza di Milano tramite Interpol con un mandato di cattura internazionale emesso dal Vaticano.

Ieri è arrivata anche la convalida dell’arresto da parte della V Corte di Appello di Milano che ha disposto il carcere. Per i giudici, Marogna non può essere rimessa in libertà “per il pericolo di fuga” e “la gravità dei fatti”. Ora è detenuta nel carcere di San Vittore.

E’ stata avviata la procedura per l’estradizione nello Stato del Vaticano. Il procedimento relativo all’estradizione è iniziato questa mattina a Milano.

L’accusa di peculato

L’accusa è peculato per distrazione di beni”. In parole povere, usare dei beni, in questo caso ingenti fondi, per una destinazione diversa dal fine istituzionale previsto al momento della stipula dell’accordo. Marogna avrebbe ricevuto da Becciu bonifici per mezzo milione di euro per un periodo di 4 anni a partire dal 2015.

Sempre secondo quando riportato da AGI, la manager avrebbe ricevuto così il compenso per le sue consulenze, i viaggi, per la sua società per missioni umanitarie in Africa e Asia registrata in Slovenia.

Sulla presunta relazione sentimentale con il cardinale smentisce: “Ero pagata per le mie consulenze come analista politica e esperta di intelligence”. Così come nega le accuse legate all’acquisto di beni di lusso con i soldi destinanti alle missioni. Sarà compito degli inquirenti vaticani fare chiarezza.

Lo scandalo Vaticano

Questo è solo l’ultimo capitolo dello scandalo che sta travolgendo la Segreteria di Stato della Santa Sede.

A fine settembre, un’inchiesta dellEspresso ha fatto il punto sul coinvolgimento del Cardinale Angelo Becciu. Scandalo finanziario che riguarda presunti conti off-shore, finanziamenti per milioni di euro per acquisti di palazzi a Londra (tutte ipotesi di reato sulle quali dovranno esprimersi i giudici se e quando sarà istruito un processo). Anche dei fondi dell’Obolo di San Pietro sarebbero scoparsi. Con i soldi per l’elemosina arrivati nelle tasche di un fratello del Cardinale, per finanziare la sua cooperativa.

Era stato proprio Papa Francesco a designare Becciu cardinale nel 2018. Negli anni precedenti, aveva rivestito il ruolo di sostituto della Segreteria di Stato. Sono gli affari che riguardano questo periodo ad essere sotto l’occhio degli inquirenti.

La reazione di Papa Francesco è stata decisa Il Cardinale resta cardinale ma perde tutti i poteri. Ne scrive il Fatto Quotidiano: “Francesco ha chiesto a Becciu di fare un duplice passo indietro dimettendosi dal vertice del suo dicastero e rinunciando ai diritti connessi al cardinalato. Ovvero non potrà più entrare in un eventuale conclave ed eleggere il Papa, né essere membro dei dicasteri della Curia romana“.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie