Sport⚡ Vai in versione lampo ⚡

Scandone – Cestisti si propongono ma senza risposte

0
2' di lettura

Il futuro della Scandone Avellino è appeso ad un filo sottile. Abbiamo iniziato con questa frase quasi tutti gli articoli questa estate e per l’ennesima volta è così. La società, dopo aver attraversato un’estate incredibile, dall’autoretrocessione dopo 19 anni di fila in Serie A, al pericolo non iscrizione alla Serie B, ai 20 mila euro del sindaco, ai 40 mila della fideiussione finale, la Scandone arriva ad un nuovo bivio.

Certo, arrivare già fin qui, all’11 settembre, con qualcosa in mano, sembrerebbe un successo, ma ora bisogna concretizzare quanto fatto fino ad ora altrimenti tutto risulterà vano. Dopo l’iscrizione e i versamenti vari versati, ora bisogna fare la squadra.

Che la società abbia intenzione di muoversi ci sono le certezze, come ammesso dall’assessore per lo sport, Giuseppe Giacobbe, che ha incontrato settimana scorsa i vertici di Scandone e BCI per il PalaDelMauro. Scandone che ha manifestato di voler avviare l’attività cestistica chiedendo info e prezzi per il palazzetto. Ma c’è da fare una squadra.

Il 29 settembre incomincia il campionato di Serie B con la Scandone impegnata a Minturno con lo Scauri. A 17 giorni dall’esordio, non esiste nulla. Un organigramma societario, un coach, i cestisti. Nulla. La situazione ovviamente non è semplice. Ieri sera gli Original Fans hanno invitato la società a partire, con uno striscione apparso al PalaDelMauro. Ma il problema è che il mercato, al momento, è bloccato. Un coach in realtà ci sarebbe, ed è Gianluca De Gennaro, storico assistente di Sacripanti e anche di Vucinic e Maffezzoli l’ultimo anno. Ma nulla è stato ancora ufficializzato.

Scandone, i lodi di ex cestisti impediscono il mercato

Infatti, diversi cestisti free agent, si sarebbero offerti ad Alberani per un colloquio e per un ingaggio, ma non ci sarebbe nessun riscontro dalla società. Questo perchè, alcuni lodi di ex cestisti (Norris Cole e Lawal su tutti) e collaboratori (tra cui Maffezzoli e Cavaliero), sono stati resi esecutivi dalla Lega e impediscono il mercato. Una situazione complicata da gestire e che va risolta se davvero si vuole dare seguito a quanto fatto e partire con la Serie B.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Entra nel gruppo di Facebook e ricevi news, video e immagini esclusive. Partecipa a TheWam!

Commenti

Comments are closed.

Potrebbe piacerti anche