Scandone, De Gennaro: la vittoria era vitale. Ora già testa a Corato

Le parole di coach De Gennaro che commenta la vittoria della Scandone su Cassino

1' di lettura

La Scandone ha finalmente rotto la maledizione vincendo 72-53 la gara degli ultimi con Cassino, relegando i laziali ora da soli in coda a 2 punti e respirando un pò in vista delle gare future. Soddisfatto ed emozionato, ha commentato il successo irpino il coach Gianluca De Gennaro che però si è subito proiettato al recupero con Corato, altro match da non fallire.

Queste le sue parole: “Dovevamo vincere e abbiamo vinto. Vale il sorriso e la forza per continuare così in campionato. L’approccio è stato buono, ma c’è stato un calo anche se questa volta non abbiamo perso fiducia. Siamo tornati bene sul parquet nella ripresa prendendoci buoni tiri, mandandoli a segno e come dicevo, alzando la percentuale realizzativa avremmo tenuto testa a chiunque. Abbiamo giocato bene con una prestazione da squadra. Spero in una crescita della panchina. Il calo del secondo quarto è motivato anche dai cambi e dalle rotazioni. Forse ho esagerato e può servirmi per il futuro, ma devo trovare i ragazzi pronti all’uso sempre. Bianco stava giocando in un ruolo che non è suo, ma dopo gli errori l’ho riproposto nel suo spot. Ne parleremo ad inizio settimana, ma gli chiedo solo di dare il massimo. Rajacic sta migliorando, ma deve crescere in difesa. Mercoledì è un passaggio molto importante. Corato è cresciuta, ci penseremo da lunedì dopo un giorno di riposo. La vittoria di oggi può essere la svolta. C’è attenzione in quello che facciamo e, in realtà, la mente è già rivolta alla gara di mercoledì che sarà un’altra gara da vincere a tutti i costi e a quel punto inizierà davvero il nostro campionato”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!