[INTERVISTA] Nolan: “Avellino è casa mia. Ecco il mio piano per salvare la Scandone”

Nolan
1' di lettura

Dopo il salvataggio sulla sirena di Gianluca Festa, ecco che Norman Nolan si fa avanti per salvare la Scandone. Un messaggio su facebook diventato virale nelle ultime ore ha scatenato l’entusiasmo dei tanti appassionati della palla a spicchi.

Norman Nolan, intervistato dalla nostra redazione, ci spiega il legame che lo lega ad Avellino e la sua passione per il basket. Il suo messaggio su Facebook è chiaramente indirizzato a tutti i suoi amici nel mondo interessati ad un investimento nel mondo sportivo.

La Scandone sta vivendo un brutto momento. Che ricordi ha della città e della squadra?

Conservo solo ricordi bellissimi della città e dei tifosi. Quando ero lì per il primo anno di A1, la stagione fu straordinaria. Il nostro era uno dei migliori campi del campionato, grazie al calore dei tifosi.

Abbiamo letto il suo post su Facebook. Lei potrebbe aiutare l’Avellino per il prossimo campionato?

Personalmente mi piacerebbe avere la possibilità di comprare l’Avellino. Purtroppo, non posso. Ma non potevo restarmene a guardare senza fare niente. Con il post intendevo raggiungere tutti gli amici sparsi per il mondo e vedere se tra loro c’è qualcuno interessato a investire in una squadra del campionato italiano.

Sei amareggiato per queste situazione?

Sono molto deluso perché, per una stagione, ho dato tutto me stesso ad Avellino ma voi le avete dedicato la vita per anni e, data la situazione, la cosa mi rattrista.

Può formare una cordata americana per comprare l’Avellino?

Sto cercando di trovare un gruppo di potenziali acquirenti, ma ci sono diversi dettagli da discutere e condividere con chiunque sia interessato; al momento, però, non siamo a conoscenza di tutti i dettagli.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!