Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Sconti IMU e TARI: quando pagare meno tasse

Sconti IMU e TARI: quando pagare meno tasse

Sconti IMU e TARI: quando pagare meno tasse. Scopri nell'approfondimento quando è possibile pagare meno su IMU e TARI, chi potrà usufruire degli sconti e come sarà possibile.

di Imma Duni

Maggio 2023

Sconti IMU e TARI: quando pagare meno tasse. Scopri nell’approfondimento quando si possono pagare meno su IMU e TARI, chi potrà usufruire degli sconti e come sarà possibile (scopri le ultime notizie sul fisco e sulle tasse e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Sconti IMU e TARI: quando è possibile

L’imposta municipale unica la devono versare tutti i soggetti che possiedono fabbricati e terreni. Sono però esclusi da questa norma gli immobili destinati ad abitazione principale (pertinenze comprese ndr), per meglio capirci la prima casa.

Non tutte le abitazioni principali sono però esenti da Imu. Se gli immobili sono infatti accatastati nelle categorie di lusso (A/1, A/8, A/9) devi pagare l’imposta ugualmente.

Secondo la normativa italiana, è possibile pagare il 50% in meno di IMU quando gli immobili sono dati in comodato d’uso ai figli, per gli immobili inagibili e per gli immobili i cui proprietari risiedono all’estero, a condizione che la casa non sia data in affitto né concessa in locazione.

Per godere dello sconto del 50%, bisognerebbe rispettare le seguenti condizioni:

Questo sconto non vale per la TARI, che deve essere pagata pienamente.

Questo sconto IMU non ha nulla a che vedere con il Bonus IMU che si poteva richiedere sino a fine febbraio ed era dedicato solo alle imprese.

Per pagare l’IMU ridotta del 50% sugli immobili inagibili, è indispensabile presentare all’Agenzia delle Entrate l’attestazione di inagibilità redatta da un tecnico abilitato.

In questo caso la TARI non sarà dovuta.

Per ottenere uno sconto del 50% sulla TARI di immobili posseduti da cittadini residenti all’estero, invece, è indispensabile stabilire la domiciliazione bancaria mediante addebito diretto sul conto corrente.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Magevola

Sconti IMU e TARI: chi può usufruire degli sconti

Sconti IMU e TARI. Possono usufruire degli sconti sull’IMU del 50% i seguenti cittadini:

Nel caso del comodato d’uso gratuito tra parenti di primo grado, bisogna rispettare anche altri requisiti:

Per avere lo sconto IMU sull’immobile in comodato d’uso gratuito, non è più necessario inviare alcuna richiesta. Il Comune procederà in automatico, perché già possiede tutti i dati.

Anche l’Agenzia delle Entrate ne è a conoscenza, perché il contratto di comodato viene registrato.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Sconti IMU e TARI
Sconti IMU e TARI. In foto una coppia felice mentre fa i calcoli con la calcolatrice.

Sconti IMU e TARI: scadenza IMU a giugno

Secondo il decreto Milleproroghe adottato dal governo Meloni, il pagamento dell’IMU è stato prorogato a giugno 2023.

Ma cosa vuol dire? L’allungamento dei tempi fa riferimento alla dichiarazione IMU 2022 (anno di imposta 2021).

La scadenza ordinaria era il 30 giugno 2022. Con il decreto semplificazioni la scadenza è stata spostata al 31 dicembre 2022. Il nuovo governo Meloni ha però deciso di concedere una nuova proroga di sei mesi, spostando il termine ultimo giugno 2023.

A giugno, quindi, gli italiani dovranno produrre due dichiarazioni di IMU: una riferita al 2022 (periodo di imposta 2021) e una con riferimento al 2023 (periodo di imposta 2022).

La dichiarazione IMU è un procedimento che non tutti coloro che pagano questa imposta sono obbligati a rilasciare. Solo in questi seguenti casi:

Come potrai presentare la dichiarazione? In questi seguenti modi:

Abbiamo parlato di sconti IMU e TARI. Abbiamo visto quando sono possibili, quando richiederli, come usufruirne e in quali percentuali.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul fisco e sulle tasse:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp