Scuola prolungata a giugno? Date e alternative

Scuola prolungata fino a fine giugno. I sindacati si oppongono alla proposta, che è ancora solo un'indiscrezione, e offrono alternative che non includono la scuola estiva.

3' di lettura

Scuola prolungata. La scuola sarà al centro delle azioni del Governo Draghi. Non ci sono informazioni certe sul possibile prolungamento della didattica fino a fine giugno.

Il mondo della scuola si è già dichiarato scettico. Tutte le alternative.

Indice

Scuola prolungata

Alternative alla scuola prolungata

Scuola prolungata

Il premier incaricato Mario Draghi ha aperto e alla possibilità di modificare il calendario scolastico per allungare le lezioni fino a fine giugno.

Lo hanno comunicato gli interlocutori che negli ultimi giorni si sono avvicendati per dialogare con lui sulla possibilità un nuovo governo durante le consultazioni (leggi anche, “Governo Draghi: calendario consultazioni. Quando nascerà?“).

Scuola prolungata fino a fine giugno in tutta Italia.

Una proposta radicale per far fronte alle ore perse di lezioni causate dallo stop and go della didattica, inficiata della pandemia che collide con lo svolgimento degli esami di fine ciclo: (per maggiori informazioni, leggi anche “Scuola prolungata in estate: cosa cambia per la maturità?“).

Ma le difficoltà di questo piano sarebbero moltissime.

Alla cautela dei presidi fa da contraltare l’opposizione dei sindacati che non ci stanno a cambiare in corso d’opera il calendario già deciso. Lo ha scritto il Corriere della Sera.

La proposta, pur trattandosi di una indiscrezione che non ha nulla di ufficiale, ha già scontentato molti perché sembra screditare il lavoro fatto con la didattica a distanza.

Scuola prolungata a giugno? Date e alternative

Alternative alla scuola prolungata

Per questo, come riportato da Orizzonte Scuola, l’accoglienza dell’idea è stata fredda, per non dire gelida.

Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda, ha affermato che la scuola a giugno sarebbe “inutile” per gli studenti, oltre che completamente “inefficace”. Piuttosto, a suo avviso, avrebbe senso pensare a programmi personalizzati di recupero solo per chi è rimasto indietro.

“Piuttosto, risulterebbe più opportuno finanziare corsi di recupero individuali per gli studenti rimasti realmente indietro” afferma Di Meglio.

La pensa diversamente Maddalena Gissi di Cisl Scuola che pensa che le iniziative di recupero saranno organizzate individualmente, al bisogno, dai singoli docenti. “E’ chiaro che per questi casi saranno gli stessi professori ad attivare iniziative di recupero” ha detto Gissi, secondo quanto riportato da Orizzonte Scuola.

Ma non è tutto. La sfilata dei detrattori della scuola prolungata che si affannano a individuare alternative possibili, meno impegnative e non di carattere nazionale, è ancora lunga. Francesco Sinopoli, Segretario generale della Flc Cgil, ha affermato che la soluzione sia lasciare che completa autonomia ai singoli istituti per sanare la perdita “eventuale” degli apprendimenti degli studenti:

“La risposta non può che essere la valorizzazione dell’autonomia delle singole unità scolastiche, che potranno fare le scelte più giuste ai fini del recupero di eventuali deficit formativi, commisurandole alle reali necessità dei propri istituti” (Orizzonte Scuola)

Occorre ricordare che si tratta solo di indiscrezioni. Il governo, non essendo ancora insediato (neanche formato!) non ha offerto nessuna comunicazione ufficiale su questo punto.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie