Scuole elementari fino al 30 giugno? Ultime notizie

Scuole elementari fino al 30 giugno. Ecco le ultime notizie e la proposta del nuovo esecutivo. Come andrà per scuole medie e superiori?

3' di lettura

Scuole elementari fino al 30 giugno. La proposta del nuovo esecutivo: consentire ai bambini e alle bambine di recuperare la socialità perduta. Mentre sembra escluso il prolungamento per medie e superiori. Cosa sappiamo.

Scuole elementari fino al 30 giugno

Il Governo presieduto da Mario Draghi ha ribadito che la scuola e l’istruzione saranno al centro dell’azione politica e riformatrice di questo esecutivo.

Nelle ultime settimane era emersa l’ipotesi di allungare il tempo scuola per recuperare gli insegnamenti perduti.

Se vuoi sapere di più, sulle date di avvio delle lezioni, leggi la “Scuola prolungata a giugno? Date e alternative”.

Una proposta che potrebbe diventare realtà, ma solo per la primaria di primo grado.

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi avrebbe proposto di tenere aperte la scuola primaria di primo grado fino al 30 giugno per consentire agli allievi e alle allieve di tornare a stare insieme e recuperare le lezioni di lingua italiana e matematica.

Una misura pensata per permettere ai bambini di socializzare.

Occorre ricordare che si tratta di una proposta che sta circolando negli ultimi giorni. Nulla di ufficiale al momento.

Scuole elementari fino al 30 giugno: cosa dicono presidi e docenti

Orizzonte scuola ha spiegato che il Ministro Bianchi si è impegnato a coinvolgere tutti gli attori del mondo della scuola nel processo decisionale: dai professore alle famiglie.

“Il metodo che sarà utilizzato dal ministro Bianchi sarà “concertativo” con le decisioni che saranno condivise con i protagonisti della scuola – presidi, professori e studenti – e rispettoso dei diritti delle persone» e delle famiglie” (Orizzonte scuola)

Come si legge su Quifinanza, l’Associazione nazionale presidi sarebbe favorevole al prolungamento del tempo scuola al 30 giugno per le elementari.

Anche se le elementari hanno ripreso la scuola in presenza a settembre 2020, ancora molti alunni porterebbero con sé il peso del secondo quadrimestre 2020. Quando è stato stabilito lo stop alla scuola in presenza per far fronte alla diffusione del Covid-19 in Italia.

“Diversi insegnanti avrebbero segnalato che soprattutto i bambini di seconda elementari, all’inizio dell’anno scolastico, avrebbero palesato grosse difficoltà a leggere e scrivere, avendo fatto il secondo quadrimestre della prima elementare in Dad” (Quifinanza)

All’ok dei presidi fa da contraltare il no dei docenti: lo sconcerto delle maestre e dei maestri delle elementari che si oppongono fermamente all’allungamento del tempo scuola.

“La scuola non è un centro estivo, non è un parcheggio e gli insegnanti non sono dei baby sitter!” ha scritto, dando voce all’indignazione dei docenti, il Coordinamento Nazionale Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento. Lo riporta Orizzonte Scuola.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie