Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Lavoro / Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 come deve comportarsi il datore di lavoro, c'è un numero limite?

di The Wam

Agosto 2022

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 cosa succede, ovvero c’è un limite massimo per ogni azienda? (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Può accadere che nella stessa impresa o ufficio pubblico, a volte anche nella stessa corsia di ospedale ci siano diversi dipendenti che usufruiscono dei benefici connessi alla Legge 104 riservata ai dipendenti con disabilità grave e ai lavoratori che assistono un parente non autosufficiente.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Sull’argomento ci sono degli approfondimenti interessanti come quello sui permessi legge 104 con la cassa integrazione, o il focus su tutti i controlli previsti o su come devono essere programmate le assenze retribuite.

In questi casi la gestione dell’organizzazione del lavoro, rispetto ai giorni di permesso retribuito che spettano, può essere molto più complicata. Soprattutto se la percentuale dei lavoratori con 104 è alta rispetto all’organico complessivo e ancora di più se le persone che possono utilizzare i permessi ricoprono ruoli e mansioni che non sono semplici da sostituire.

Acquista la nostra Guida Completa alle agevolazioni su auto e sussidi della Legge 104. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Ma non solo: in queste situazioni si genera una cosa piuttosto comune negli ambienti di lavoro: una certa ostilità nei confronti di chi ha la 104 manifestata in particolare dai colleghi che sono costretti a sobbarcarsi un lavoro maggiore per risolvere gli eventuali problemi causati da chi deve assentarsi per accudire un familiare.

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Più disagi del congedo

Ebbene, ed è la domanda alla quale proviamo a rispondere, in questi casi cosa succede, il datore di lavoro oltre un certo limite può negare ai dipendenti con la Legge 104 la fruizione dei permessi retribuiti?

Ci riferiamo ai permessi perché rispetto al congedo biennale retribuito possono comportare maggiori scompensi all’organizzazione del lavoro. Sembra un paradosso, ma non lo è: il dipendente che chiede di assentarsi per qualche mese o per due anni, impone al datore di lavoro delle scelte che non devono poi essere modificate di giorno in giorno.

I permessi retribuiti, soprattutto quando in una sola azienda ne usufruisce una parte non irrilevante dei dipendenti, possono costringere il datore di lavoro a una rimodulazione continua dei compiti e dei carichi di lavoro. Il che potrebbe ovviamente originare qualche scompenso (e il malumore degli altri dipendenti).

All’interno della Legge 104 (su invaliditàediritti.it trovi la guida completa) un caso del genere non è previsto: ovvero non si parla mai di come bisogna comportarsi quando in un solo ufficio (facciamo un esempio) su 15 dipendenti più di un terzo ha diritto ai 3 giorni di permesso retribuito.

E quindi, in pratica vediamo cosa succede.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / L’obbligo del datore di lavoro

Partiamo da un punto, che non viene mai messo in discussione: il datore di lavoro è obbligato a concedere ai dipendenti disabili e ai caragevier familiari che assistono un familiare con disabilità grave i giorni di permesso retribuito (che ovviamente sono diversi da quelli previsti dal contratto collettivo o dalle ferie).

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Programmazione

Il datore di lavoro, dopo che il dipendente ha presentato la domanda all’Inps ed è stata accolta, non ha quindi nessun potere discrezionale rispetto ai permessi. Può chiedere però a ogni singolo lavoratore con la Legge 104 di programmare i giorni o le ore di assenza. Ma rispettando alcune condizioni, vediamo quali:

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Le due esigenze

La programmazione dei permessi retribuiti è già adottata in tutti i posti di lavoro, pubblici e privati. In alcune strutture della pubblica amministrazione può essere richiesta anche una programmazione mensile, dalla quale si può derogare solo se ci sono delle urgenze impreviste.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

La cosa più logica dunque, è quella di mettere insieme le esigenze dell’azienda e quelle della persona con disabilità grave che ha bisogno di assistenza. In particolare quando in un unico ambiente di lavoro i dipendenti con la Legge 104 sono diversi.

Se non ci sono motivazioni importanti (e magari dimostrabili) è sempre consigliabile al lavoratore che ha diritto ai permessi Legge 104 trovare un’intesa con il datore di lavoro per minimizzare i problemi all’impresa (o all’ufficio pubblico o al reparto ospedaliero) e massimizzare invece gli aspetti assistenziali che sono poi il motore e la ragione dei permessi retribuiti con la Legge 104.

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Chi ha diritto

Ricordiamo in breve chi ha diritto ai permessi retribuiti:

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Genitori

I genitori di figli con disabilità grave possono ottenere dei permessi anche in relazione all’età del figlio. Se ha meno di 3 anni possono beneficiare alternativamente:

Se invece il figlio in condizioni di disabilità grave ha tra i 3 e i 12 anni:

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Altri familiari

Il coniuge (o parte dell’unione civile o convivente di fatto), i parenti o gli affini di persone con disabilità grave e i genitori biologici, adottivi o affidatari di ragazzi con disabilità maggiori di 12 anni, possono usufruire;

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104

Se ci sono troppi dipendenti con la Legge 104 / Requisiti

Questi sono i requisiti principali per i permessi retribuiti:

Per l’ultimo punto ci sono delle eccezioni:

Chi ha letto questo articolo si è interessato anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp