Seconda pensione: quando puoi chiedere l’anticipo?

Seconda pensione: cos'è, come attivarla e quando poter richiedere l'anticipo dell'importo versato.

3' di lettura

La seconda pensione, comunemente chiamata Fondo Pensione o Previdenza Complementare, è una forma pensionistica che va ad aggiungersi a quella obbligatoria (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

In parole povere, è una forma di risparmio che integra l’importo della pensione erogata al momento dell’uscita dal mondo del lavoro.

In questo articolo ci concentreremo su quando è possibile richiedere l’anticipo della seconda pensione. Se sei interessato all’argomento, continua a leggere.

Seconda pensione: cos’è e come attivarla

Per attivare una seconda pensione è semplice. Basta versare periodicamente (una volta al mese, per esempio) del denaro sul proprio Fondo Pensione e far crescere la propria posizione pensionistica.

Si parla di sistema a contribuzione definita e a capitalizzazione individuale, poiché sono stabiliti solo i contributi e non le prestazioni e ogni aderente al fondo ha una sua posizione ben distinta dagli altri aderenti.

Quando l’aderente andrà in pensione, riceverà una seconda pensione che viene determinata in base al capitale maturato sul fondo pensione e all’età dell’aderente, che può richiedere la liquidazione dell’importo finale sotto forma di capitale, entro il limite massimo del 50%.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Seconda pensione: posso chiedere l’anticipo delle somme versate?

Negli ultimi anni, a causa delle riduzioni degli assegni previdenziali e dell’aumento del costo della vita, il fondo pensione è sempre più scelto da chi vuole aggiungere una seconda pensione a quella erogata dall’Inps o dall’Inpdap.

Inoltre l’aderente è libero di decidere quando e quanto versare sul suo Fondo Pensione, tenendo presente la deducibilità fiscale dei contributi pari a 5.164,57 euro annui.

Ma è possibile richiedere l’anticipo dell’importo versato sul Fondo Pensione? La domanda è, ma solo per alcune particolari situazioni. Per esempio si può richiedere l’anticipazione, per un massimo del 75% dell’importo accumulato, in caso di gravi problemi di salute dell’aderente, del coniuge o dei figli.

seconda pensione

Oppure dopo 8 anni dall’avvio del Fondo Pensione, si può chiedere il 75% dell’importo accumulato per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa per sé o per i propri figli. Per altre esigenze è previsto un tetto massimo di anticipo del 30%. Nel caso in cui l’aderente finisce in mobilità o in cassa integrazione è possibile riscattare il 50% della prestazione maturata.

Se hai ancora dubbi sulla seconda pensione e su quando poter chiedere l’anticipazione delle somme versate, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie